1.122 CONDIVISIONI
6 Dicembre 2020
20:42

Il disastro nel box Mercedes nel GP di Sakhir fa piangere George Russell e fa ridere Lewis Hamilton

L’incredibile errore commesso dal box Mercedes nel GP di Sakhir di Formula 1 fa piangere il giovane George Russell e fa ridere il ‘vecchio’ Lewis Hamilton. La grande prestazione e un eventuale successo del suo sostituto avrebbe potuto in parte delegittimare le vittorie e i record del plurititolato connazionale.
A cura di Michele Mazzeo
1.122 CONDIVISIONI

L'incredibile errore commesso dalla Mercedes nel GP di Sakhir fa piangere George Russell e fa ridere Lewis Hamilton. Un errore incredibile quello commesso dalla migliore squadra di Formula 1 dell'era dei motori ibridi, sette volte campione tra piloti e costruttori dal 2014,  che è costato una doppietta ma soprattutto ha cancellato una delle migliori prestazioni degli ultimi anni, quella del debuttante nella sua squadra, il britannico George Russell.

Il giovane pilota, sostituto di Lewis Hamilton costretto al forfait per la positività al Covid-19, prima del disastro commesso in quel sanguinoso doppio pit-stop dalla Mercedes era stato autore di una prestazione strabiliante che lo aveva visto mettere alla corda Valtteri Bottas che sulla Mercedes ci corre ormai da 4 anni. Il britannico si era preso la scena dominando la gara dopo aver sopravanzato al via il compagno scattato dalla pole e avergli rifilato addirittura oltre otto secondi prima di quel drammatico cambio-gomme in regime di Safety Car.

E dopo la Mercedes ci si è messa anche la sfortuna con George Russell che nonostante il disastro era riuscito a rimontare fino alla seconda posizione portandosi a tre secondi dal leader Sergio Perez salvo poi dover tornare ai box a pochi giri dal termine per una foratura e veder sfumare per la seconda volta la possibilità di vincere. Dopo tutto ciò è giustificata la reazione di Russell, in lacrime al termine della corsa, che ha visto dissolversi la prima grande chance della carriera non per colpa sua per un clamoroso errore della migliore squadra del Circus.

Ma se Russell piange, c'è invece chi ride. Ride Sergio Perez che, nonostante al momento sia disoccupato per la prossima stagione in quanto liquidato dalla Aston Martin per far spazio a Vettel, conquista la sua prima vittoria in Formula 1 regalando il primo successo alla Racing Point. Ride Esteban Ocon che sale per la prima volta sul podio proprio davanti agli occhi di quel Fernando Alonso che il prossimo anno sarà il suo compagno di squadra in Renault (che sarà Alpine-F1). Ma a ridere, dopo aver tirato un grosso sospiro di sollievo, è soprattutto Lewis Hamilton che con una netta vittoria di George Russell alla prima in Mercedes su una monoposto non cucitagli su misura  avrebbe visto in parte delegittimarsi le sue vittorie e i suoi record con il giovane britannico che avrebbe servito un assist pazzesco ai detrattori del plurititolato connazionale. Ha poco da ridere invece Valtteri Bottas che ha dimostrato di soffrire Russell più di quanto soffra (non poco) il solito compagno di squadra.

1.122 CONDIVISIONI
Mercedes svetta sul bagnato nelle FP2 a Suzuka: Russell davanti, poi Hamilton. La Ferrari non spinge
Mercedes svetta sul bagnato nelle FP2 a Suzuka: Russell davanti, poi Hamilton. La Ferrari non spinge
Leclerc fa esplodere Monza, super pole e boato dei tifosi. In prima fila anche Russell
Leclerc fa esplodere Monza, super pole e boato dei tifosi. In prima fila anche Russell
Hamilton penalizzato in vista del Gp d'Italia a Monza: partirà in fondo alla griglia
Hamilton penalizzato in vista del Gp d'Italia a Monza: partirà in fondo alla griglia
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
341
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
237
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
235
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
203
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
202
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
576
2
Ferrari
439
3
Mercedes
373
4
McLaren
129
5
Alpine
125
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni