283 CONDIVISIONI
31 Ottobre 2022
0:24

Il bel gesto di Sergio Perez dopo il GP Messico: difende Hamilton dagli insulti dei messicani

Al termine del GP del Messico della Formula 1 2022 il pilota di casa Sergio Perez si è reso protagonista di un bel gesto nei confronti del rivale Lewis Hamilton insultato dai tifosi messicani assiepati sulle tribune del circuito Hermanos Rodriguez.
A cura di Michele Mazzeo
283 CONDIVISIONI

Il GP del Messico della Formula 1 2022 non è andato come il padrone di casa Sergio Perez si augurava alla vigilia. A vincere a Città del Messico è stato infatti il suo compagno di squadra Max Verstappen che ancora una volta si è dimostrato più veloce, ma questa volta il 32enne di Guadalajara si è visto precedere alla bandiera a scacchi anche da un coriaceo Lewis Hamilton a bordo di una Mercedes che sembra aver ritrovato lo smalto delle passate stagioni. Per lui dunque la magra consolazione di salire comunque sul podio (con papà, moglie e figli al seguito) davanti alla sua gente e l'aver nuovamente superato il pilota della Ferrari Charles Leclerc al secondo posto della classifica del Mondiale Piloti.

Nonostante l'amarezza per non essere riuscito centrare una delle prime due posizioni nella gara di casa subito dopo la bandiera a scacchi Sergio Perez si è reso protagonista di un bellissimo gesto nei confronti del pilota con cui ha duellato per tutti i 71 giri e che lo ha battuto in pista, vale a dire Lewis Hamilton. Un gesto che in un primo momento era sfuggito a molti (compreso lo stesso britannico).

Il pubblico di casa infatti non ha ben accolto il fatto che il 37enne della Mercedes abbia di fatto rovinato la festa a Checo nel GP del Messico e così, nel momento in cui è stato annunciato il suo intervento al microfono della Formula 1, è stato immediatamente subissato dai fischi e dagli ululati dei tifosi messicani. Accortosi immediatamente di ciò Sergio Perez, dopo l'iniziale imbarazzo, ha cercato di zittire immediatamente i propri connazionali assiepati sulle tribune del circuito Hermanos Rodriguez e rivolgendosi verso la tribuna ha alzato in aria il dito indice scuotendolo in segno di evidente disapprovazione del comportamento poco sportivo dei sui tifosi nei confronti di un avversario che lo ha battuto in pista e merita dunque il massimo rispetto.

Lewis Hamilton che, essendo voltato di spalle non si è accorto del bel gesto del pilota messicano, nell'intervista di fine gara con Marc Gené pur apprezzando l'entusiasmo del popolo messicano non ha potuto fare a meno di sottolineare di non aver gradito quella reazione: "Il pubblico è stato fantastico, anche se è un po' imbarazzante sentire i buu e i fischi, ma ho tanto amore e rispetto per i tifosi messicani" ha infatti esordito il sette volte campione del mondo ai microfoni della Formula 1 pochi minuti dopo fine della gara del GP del Messico. In effetti si è trattato di un brutto episodio al termine di un weekend in cui l'entusiasmo dei messicani (a volte eccessivo) nei confronti della Formula 1 è stato elevatissimo. Un brutto episodio che però il gesto di Sergio Perez mitiga anche se solo in piccolissima parte.

283 CONDIVISIONI
Il bel gesto di Filipovic spiazza tutti: fa annullare il rigore appena concesso alla sua squadra
Il bel gesto di Filipovic spiazza tutti: fa annullare il rigore appena concesso alla sua squadra
Lewis Hamilton rompe il silenzio dopo la tragica morte di Ken Block: è devastato
Lewis Hamilton rompe il silenzio dopo la tragica morte di Ken Block: è devastato
Djokovic difende il padre a spada tratta:
Djokovic difende il padre a spada tratta: "Il suo gesto mal interpretato, non sostiene la guerra"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni