46 CONDIVISIONI

Come farà la Ferrari ad aggirare la clausola anti-scippo nel contratto di Hamilton con Mercedes

Nel contratto di Lewis Hamilton con Mercedes c’è una clausola che impedisce al pilota di portare via gli ingeneri del team nel momento in cui andrà in Ferrari: Vasseur può però aggirare facilmente la postilla “anti-scippo” aiutato dalle tempistiche dell’annuncio dell’ingaggio del sette volte campione del mondo per il Mondiale di Formula 1 2025.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Michele Mazzeo
46 CONDIVISIONI
Immagine

L'annuncio dell'approdo di Lewis Hamilton in Ferrari a partire dal Mondiale di Formula 1 2025, oltre che nel mercato piloti, ha creato subbuglio anche per quel che riguarda i trasferimenti di tecnici da una scuderia all'altra. Come evidenziato anche da Gian Carlo Minardi nell'intervista rilasciata a Fanpage.it, l'arrivo del sette volte campione del mondo nella squadra del Cavallino Rampante aumenterà certamente l'appeal della Rossa per meccanici, ingegneri e disegnatori, che dunque potrebbero avere un motivo in più per trasferirsi a Maranello e rinforzare quella gestione sportiva che il team principal Frederic Vasseur sta pian piano rivoluzionando fin dal suo arrivo. E ovviamente tanti dei nuovi rinforzi potrebbero arrivare proprio dalla Mercedes dove ci sono diversi tecnici di alto livello, su tutti lo storico ingegnere di pista Peter Bonnington, che vorrebbero seguire Hamilton in Ferrari.

Il manager transalpino ha già pescato dalla casa della Stella prendendo un pezzo da novanta come Loic Serra (responsabile delle performance del veicolo del team di Brackley) che arriverà a Maranello a maggio, cioè una volta terminato il periodo di "leave gardening" previsto dal suo precedente contratto. Ma dopo la notizia del passaggio in rosso dal 2025 del sette volte campione del mondo anche altri uomini di rilievo della squadra guidata da Toto Wolff sarebbero interessati a seguirlo: oltre a "Bono", anche il responsabile delle operazioni in pista Andrew Shovlin starebbe prendendo in seria considerazione l'idea.

Immagine

Con l'annuncio dell'ingaggio di Hamilton Vasseur sembra quindi aver trovato il grimaldello per convincere alcuni dei migliori tecnici su piazza a lasciare l'Inghilterra e sbarcare in Italia alla sua corte. E la clausola "non-poaching" (letteralmente "anti-bracconaggio") inserita nel contratto che lega attualmente il 39enne di Stevenage alla Mercedes che, al momento della cessazione del rapporto con quest'ultima, gli impedisce di proporre agli ex colleghi l'assunzione in un altro luogo di lavoro, in questo caso non sembra in alcun modo tutelare la squadra tedesca da un possibile "scippo" di ingegneri da parte della Ferrari.

Immagine

E, forse, è proprio per aggirare questa clausola che l'ufficialità del trasferimento di Lewis Hamilton in Ferrari a partire dalla stagione 2025 è stata data con così largo anticipo. Già, perché ora i tecnici, i meccanici, gli ingegneri della Mercedes che fanno gola a Vasseur e vorrebbero seguire il pilota britannico a Maranello hanno tutto il tempo per azionare il periodo di ‘leave gardening' (che varia solitamente tra i 6 e i 12 mesi) presente nel contratto siglato con la casa della Stella e passare quindi liberamente al Cavallino Rampante nel 2025, quando cioè arriverà anche Hamilton.

Immagine

Un momento ideale anche per la stessa Ferrari dato che ad inizio 2025 si comincerà a lavorare alla monoposto 2026 che avrà un'importanza gigantesca dato che sarà la prima con il nuovo regolamento tecnico e dunque segnerà il percorso della casa di Maranello nella nuova era della Formula 1.

46 CONDIVISIONI
Hamilton in Ferrari grazie a una clausola segreta nel contratto con Mercedes: i retroscena
Hamilton in Ferrari grazie a una clausola segreta nel contratto con Mercedes: i retroscena
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
Hamilton in Ferrari, l'ultimo retroscena: la clausola con la Mercedes e il ruolo di John Elkann
Hamilton si congeda dalla Mercedes e pensa già alla Ferrari: "Felice per la nuova sfida"
Hamilton si congeda dalla Mercedes e pensa già alla Ferrari: "Felice per la nuova sfida"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni