106 CONDIVISIONI
15 Luglio 2021
20:32

9 cose che non vedete nelle nuove auto e rivoluzioneranno la Formula 1 dal 2022

Dall’effetto suolo ai coprimozzi, dagli pneumatici da 18 pollici al muso basso e piatto, dall’ala posteriore tondeggiante al telaio separato dal motore fino al nuovo carburante E10 ecco quali sono le principali novità nella macchina di Formula 1 per il 2022. Cosa cambia rispetto alla F1 di oggi e cosa invece resta uguale.
A cura di Michele Mazzeo
106 CONDIVISIONI

Prima del GP della Gran Bretagna a Silverstone si è svolta la presentazione della monoposto da Formula 1 del 2022, una vettura completamente rinnovata e adattata ai nuovi regolamenti che entreranno in vigore la prossima stagione. È un'auto che risveglia emozione, entusiasmo e interesse sia nei team che nei piloti, non tanto per l'aspetto estetico ma piuttosto per le cose che non si vedono ancora nella nuova auto e che rivoluzioneranno le gare della F1 a partire dal prossimo anno. Una vettura che ha superato 7.500 simulazioni prima di essere scelta per affrontare una nuova era del Circus.

Eliminati i problemi in scia: maggiore possibilità di avvicinarsi agli avversari

L'aria sporca e la difficoltà nello stare in scia alle vetture davanti è stato uno dei principali problemi che i piloti hanno dovuto affrontare negli ultimi anni. Con la nuova vettura questi problemi dovrebbero scomparire favorendo così anche lo spettacolo: i driver avranno infatti una maggiore aderenza quando guidano con aria sporca e non perderanno metà del carico aerodinamico come accade oggi. Questo permetterà loro di avvicinarsi l'uno all'altro e di esercitare dunque maggiore pressione sul pilota che precede.

Le nuove gomme da 18 pollici

Dal 2022 per la prima volta in tutta la storia della Formula 1, si correrà con pneumatici da 18 pollici. Pirelli e i team hanno lavorato duramente durante i test per poter introdurre questi pneumatici per il 2022, che sono anche una delle grandi novità di questa nuova vettura.

I coprimozzi tornano sulle ruote

Dopo 12 anni (l'ultima volta fu nel 2009) le vetture di Formula 1 torneranno ad avere i coprimozzi sulle ruote. Torna dunque in auge uno dei tratti distintivi delle monoposto dei primi anni 2000, che presenterà però anche dei piccoli spoiler sulla parte superiore delle gomme anteriori.

Muso e ala anteriore per un maggior carico aerodinamico

I concetti del muso (basso e piatto) e dell'ala anteriore (più basilare) saranno totalmente nuovi. L'obiettivo di questi nuovi elementi è quello di dare alle vetture un maggior carico aerodinamico quando si trovano dietro un'altra auto.

L'effetto suolo e il fondo modellato

Per quanto riguarda l'aerodinamica, con l'effetto suolo, si torna invece addirittura agli anni '70 ma ovviamente lo farà con una versione più rinnovata. Il fondo piatto inoltre sarà completamente modellato anziché a gradini come lo è oggi.

L'ala posteriore tondeggiante

A cambiare è anche il design dell'ala posteriore (anch'essa semplificata rispetto a quelle utilizzate oggi) a cominciare dalle estremità che sulla nuova vettura saranno più tondeggianti. Grazie a questi cambiamenti l'aria sporca diminuirà notevolmente, anche quando il DRS sarà attivo.

Il carburante E10

Nel 2022 la Formula 1 farà inoltre un nuovo passo avanti verso la sostenibilità con l'introduzione del carburante E10. Dal prossimo anno infatti comincerà il percorso che dovrebbe portare la F1 ad eliminare completamente l'emissioni di carbonio entro il 2030.

Telaio e propulsore separati

La nuova vettura sarà anche più sicura. Dopo quanto accaduto lo scorso anno in Bahrain a Romain Grosjean si è deciso infatti che nelle vetture del 2022 il telaio e il propulsore saranno separati  di modo da evitare le esplosioni con il telaio che in caso di impatto assorbirà fino al 48% di energia.

I motori saranno quelli del 2021

Ciò che non cambierà saranno invece i propulsori che saranno gli stessi utilizzati nel Mondiale 2021. La Formula 1 mantiene dunque i suoi motori ibridi per i primi anni della sua nuova era, motori che negli ultimi anni si sono rivelati i più efficienti in circolazione.

106 CONDIVISIONI
Kimi Raikkonen annuncia il ritiro: "Questa sarà la mia ultima stagione in Formula 1"
Kimi Raikkonen annuncia il ritiro: "Questa sarà la mia ultima stagione in Formula 1"
Formula 1, come funziona la Sprint Race: regolamento della mini gara del sabato
Formula 1, come funziona la Sprint Race: regolamento della mini gara del sabato
100 vittorie in Formula 1 per Lewis Hamilton: "Non ero più sicuro che ce l'avrei fatta"
100 vittorie in Formula 1 per Lewis Hamilton: "Non ero più sicuro che ce l'avrei fatta"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
L. Hamilton Mercedes
Mercedes
247
2
M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing
Aston Martin Red Bull Racing
245
3
V. Bottas Mercedes
Mercedes
151
4
L. Norris McLaren
McLaren
139
5
S. Pérez
120
Pos.
Team
Punti
1
Mercedes
397
2
Aston martin red bull racing
364
3
McLaren
234
4
Ferrari
216
5
Alpine
103
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni