534 CONDIVISIONI
11 Maggio 2022
17:31

Vincenzo Nibali in lacrime annuncia il ritiro: “A fine stagione lascio il ciclismo”

Vincenzo Nibali ha annunciato il suo ritiro dal ciclismo in diretta tv. ‘Lo Squalo’ ha deciso di dire addio al professionismo spiegandolo proprio al termine della tappa del Giro d’Italia nella sua Messina.
A cura di Fabrizio Rinelli
534 CONDIVISIONI

Vincenzo Nibali ha annunciato il suo ritiro dal ciclismo. L'ha fatto con la semplicità che da sempre l'ha contraddistinto, sfruttando la tappa siciliana di Messina, lì dove tutto è nato, dalla sua terra. Il campione azzurro ha sfruttato l'intervista post tappa del Giro d'Italia 2022 per annunciare in diretta tv su Rai Sport la sua decisione: “Aspettavo questa tappa da qualche anno – ha esordito – Proprio nella terra dove sono nato e ho iniziato a pedalare volevo annunciare che questo sarà il mio ultimo Giro d’Italia e che probabilmente mi ritirerò a fine anno“. Nibali spiazza anche il conduttore e poi visibilmente commosso spiega:

"Lascerò il professionismo – spiega – Ho raccolto davvero tantissimo nella mia carriera, ho cercato di fare il meglio fino ad ora". ‘Lo Squalo' come da sempre era conosciuto in Italia per le sue imprese sulle due ruote, ha proseguito: "Le decisioni a volte arrivano all’improvviso – continua – Sono emozionato, qui è iniziata la mia storia, con le prime corse in Sicilia e poi sono andato via dalla Sicilia a 15 anni, ho dato tantissimo al ciclismo e forse è arrivato il momento che in un futuro prossimo possa restituire un po’ di quel tempo sottratto alla famiglia, agli amici, a tutto quello che ho sacrificato per le due ruote“.

Nibali aveva gli occhi lucidi ma ha avuto annunciare proprio oggi, indossandolo la maglia dell'Astana, una decisione che probabilmente annunciava da tempo: "Aspettavo questa tappa da qualche anno perché sapevo che ce ne sarebbe stata una proprio qui a Messina" ha aggiunto proprio al termine della frazione che di fatto ha chiuso questo appuntamento del Giro sullo Stretto. Nibali ha scritto pagine importantissime del ciclismo italiano diventando subito l'atleta di punta di questo sport in Italia negli ultimi anni.

‘Lo Squalo' è stato in grado di vincere la Vuelta in Spagna nel 2010, il Giro d'Italia nel 2013 e nel 2016 ma anche il Tour de France nel 2014. È stato, insieme a Jacques Anquetil, Eddy Merckx, Felice Gimondi, Bernard Hinault, Alberto Contador e Chris Froome, uno dei setti ciclisti ad aver trionfato almeno una volta in un'edizione tre tre Grandi Giri più importanti al mondo. Nibali ha anche vinto il Giro di Lombardia nel 2015 e nel 2017 senza dimenticare la Milano-Sanremo nel 2018. Alla lunga lista di Giri vinti si aggiungono anche due titoli nella prova in linea nel 2014 e nel 2015, due Tirreno-Adriatico nel 2012-2013 e ben setti podi nei tre Grandi Giri che fanno di Nibali un autentico campione del ciclismo italiano.

534 CONDIVISIONI
Arrestato in ritiro il dirigente Under 21 Vincenzo Marinelli per l'inchiesta appalti Asl Pescara
Arrestato in ritiro il dirigente Under 21 Vincenzo Marinelli per l'inchiesta appalti Asl Pescara
Origi è un nuovo giocatore del Milan: un po' poliglotta e un po' psicologo, è l'uomo dai gol pesanti
Origi è un nuovo giocatore del Milan: un po' poliglotta e un po' psicologo, è l'uomo dai gol pesanti
La finale perfetta di Steph Curry, che polemizza dopo il successo:
La finale perfetta di Steph Curry, che polemizza dopo il successo: "E ora i critici cosa diranno?"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni