220 CONDIVISIONI
9 Luglio 2021
16:19

Terrore al Tour de France, maxi-caduta in discesa: diversi corridori volano giù

Momenti di grande paura nel corso della 13a tappa del Tour de France, la Nimes-Carcassonne, di ben 219,9 chilometri. Un gruppo di corridori è caduto nel corso di una discesa a poco più di 60 chilometri dall’arrivo. Diversi ciclisti sono caduti giù nella scarpata.
A cura di Fabrizio Rinelli
220 CONDIVISIONI

Momenti di grande paura nel corso della 13a tappa del Tour de France, la Nimes-Carcassonne, di ben 219,9 chilometri. Un gruppo di corridori è caduto in un tratto boschivo contraddistinto da una discesa a poco più di 60 chilometri dall'arrivo. Probabilmente Tim Declerq della Deceuninck-Quick Step, è stato costretto a frenare in una curva scatenando questa brutta caduta collettiva che ha visto diversi ciclisti volare giù nella scarpata.

C'è stata subito grandissima preoccupazione per capire le condizioni dei ciclisti coinvolti che però fortunatamente sono riemersi pian piano da un burrone insieme alle loro bicicletta. Ad essere coinvolti almeno una ventina di corridori. Sul posto è arrivata anche l'autoambulanza. La caduta è stata davvero brutta e ha causato comunque un ritiro, quello di Roger Kluge della Lotto Soudal che non è riuscito a proseguire la corsa dopo il bruttissimo volo nel tratto boschivo che ha causato la paurosa caduta dei venti corridori coinvolti nello sfortunato incidente.

Una ventina i corridori coinvolti

I ciclisti sono finiti giù da una scarpata che non era protetta da alcun guardrail. Una caduta fortunatamente senza gravissime conseguenze, anche perché la scarpata era fitta e coperta dalla vegetazione e questo ha attutito la caduta. A terra anche diversi compagni di squadra della maglia gialla Pogacar. Ritiro anche per Yates che così come per Kluge non è riuscito a proseguire la corsa e arrivare al traguardo.

Le immagini hanno mostrato infatti diversi corridori con vistose ferite che hanno portato all'intervento dei sanitari. Tra i ciclisti coinvolti, oltre ai due ritiri, ci sono anche Sergio Higuita (EF Education-Nippo), Nacer Bouhanni (Arkéa-Samsic), Tim Declercq (Deceuninck – QuickStep), Wout Poels (Bahrain Victorious), Soren Kragh Andersen e Cees Bol (Team DSM), Geraint Thomas (Ineos Grenadiers).

Cavendish vince la 13a tappa

La gara è poi proseguita ed è stata una tappa contrassegnata dall'equilibrio fino al traguardo. Alla fine a trionfare è stato ancora una volta Mark Cavendish. Il britannico riscrive la storia del Tour de France conquistando il suo 34esimo sigillo alla Grande Boucle ed eguagliando il record assoluto di Eddy Merckx. Alle spalle dell’ex campione del mondo il suo compagno di squadra Michael Morkov. Terzo, ancora una volta, Jasper Philipsen dell'Alpecin-Fenix.

La classifica generale del Tour de France

1 1 – POGAČAR Tadej UAE-Team Emirates 25 52:27:12
2 2 – URÁN Rigoberto EF Education – Nippo 5:18
3 3 – VINGEGAARD Jonas Team Jumbo-Visma 5:32
4 4 – CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers 5:33
5 5 – O’CONNOR Ben AG2R Citroën Team 5:58
6 6 – KELDERMAN Wilco BORA – hansgrohe 6:16
7 7 – LUTSENKO Alexey Astana – Premier Tech 6:30
8 8 – MAS Enric Movistar Team 7:11
9 9 – MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits 9:29
10 10 – BILBAO Pello Bahrain – Victorious 10:28
11 11 – CATTANEO Mattia Deceuninck – Quick Step 15:35

220 CONDIVISIONI
Alla Vuelta come al Tour: il folle selfie di uno spettatore a bordo strada
Alla Vuelta come al Tour: il folle selfie di uno spettatore a bordo strada
Tremenda caduta per Marc Marquez a Silverstone: giù a 270 km/h, moto distrutta
Tremenda caduta per Marc Marquez a Silverstone: giù a 270 km/h, moto distrutta
Litiga con la squadra, scende dalla bici e poi sparisce: era terzo alla Vuelta
Litiga con la squadra, scende dalla bici e poi sparisce: era terzo alla Vuelta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni