3.205 CONDIVISIONI
30 Luglio 2022
13:52

La ciclista paralimpica scoppia a piangere: vince il bronzo ma non le danno la medaglia

La gioia per aver vinto la finale per il terzo posto ai Giochi del Commonwealth si è trasformata in pianto dirotto, quando le è stato comunicato che non sarebbe salita sul podio né avrebbe avuto la medaglia: colpa di un cavillo del regolamento.
A cura di Paolo Fiorenza
3.205 CONDIVISIONI

A Birmingham, in Inghilterra, si stanno svolgendo i Giochi del Commonwealth, che vedono la partecipazione di 5000 atleti di tutti gli sport in rappresentanza di 72 nazioni e territori, la maggior parte dei quali ex colonie britanniche. Il programma prevede lo svolgimento anche di eventi paralimpici e al termine di uno di questi si è consumato il dramma della ciclista Sophie Unwin, che dopo aver vinto quella che era a tutti gli effetti la finale per il terzo posto è scoppiata in lacrime quando le hanno detto che non avrebbe avuto la medaglia di bronzo. La finale appena vinta non valeva niente, per una situazione che era sopravvenuta ed era prevista da un articolo del regolamento.

La gioia di Sophie dopo aver vinto la finale per il terzo posto: ma non valeva niente
La gioia di Sophie dopo aver vinto la finale per il terzo posto: ma non valeva niente

Sophie, che ha vinto un argento e un bronzo ai Giochi Paralimpici di Tokyo dello scorso anno, è una ciclista inglese ipovedente e a Birmingham ha gareggiato nello sprint nel tandem B femminile. Insieme alla sua pilota, Georgia Holt, hanno battuto la coppia scozzese (Libby Clegg e la pilota Holl Jenny) nella gara per il terzo posto. Piene di felicità per quella che ritenevano essere un'altra medaglia messa in bacheca, Unwin e Holt – che sono state campionesse del mondo nel 2021 – si sono trattenute nello spazio interviste fino a quando non è arrivato il momento di salire sul podio. Ma avviatesi verso la cerimonia delle medaglie, sono rimaste scioccate nell'apprendere che non ci fosse nessun bronzo per loro.

Sophie Unwin e Giorgia Holt dietro il podio, senza medaglie
Sophie Unwin e Giorgia Holt dietro il podio, senza medaglie

Il regolamento sul tema parla chiaro: la ragione è nel numero troppo esiguo delle coppie partecipanti alla competizione. Cinque squadre si erano iscritte alla prova di tandem B, ma alla fine solo quattro hanno preso il via. Con questo numero di partecipanti, il regolamento prevede che si mettano in gioco solo oro e argento, nessun bronzo. Unwin e Holt non ne erano a conoscenza, né qualcuno gliel'ha segnalato, il che spiega la reazione molto emotiva che ha scosso il velodromo.

La beffa è ancora più dura da accettare visto che sul sito ufficiale dei Giochi del Commonwealth c'è ancora l'indicazione che la sfida tra Unwin-Holt e Clegg-Jenny aveva il bronzo in palio. Ed invece, tra le lacrime, Sophie e Georgia sono rimaste mestamente dietro il podio, con la bandiera inglese alzata, mentre le due coppie sfidatesi nella finale per il primo posto ricevevano oro e argento. Dopo la cerimonia, Unwin e Holt sono salite da sole sul podio con due medaglie di bronzo prestate da altri atleti, in modo da poter essere fotografate con le medaglie. Una magra consolazione, visto che negli almanacchi e in bacheca non resterà niente di tutto questo. Dal canto suo, la delegazione inglese ha sottolineato che questa decisione è contraria all'obiettivo di ottenere una maggiore inclusione in questi Giochi.

Le due atlete paralimpiche inglesi con le medaglie di bronzo prestate loro per farsi una foto ricordo
Le due atlete paralimpiche inglesi con le medaglie di bronzo prestate loro per farsi una foto ricordo
3.205 CONDIVISIONI
Evenepoel vince il Mondiale a Wollongong, fuga vincente per il belga: Italia fuori dal podio
Evenepoel vince il Mondiale a Wollongong, fuga vincente per il belga: Italia fuori dal podio
Chamizo di bronzo ai Mondiali di lotta 2022: l'azzurro si conferma tra i più forti nei 74 kg
Chamizo di bronzo ai Mondiali di lotta 2022: l'azzurro si conferma tra i più forti nei 74 kg
Sofia Raffaeli è inarrestabile: a 18 anni ha vinto tre medaglie d'oro ai Mondiali di Ginnastica
Sofia Raffaeli è inarrestabile: a 18 anni ha vinto tre medaglie d'oro ai Mondiali di Ginnastica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni