Una nuova disavventura per Francesca la mamma di Nicolò Zaniolo, oramai tra i familiari più popolari e conosciuti dei giocatori di Serie A. Mentre il figlio sta recuperando dopo la rottura del crociato, in attesa e nella speranza di un miracolo in vista dei prossimi Europei estivi con la nazionale di Roberto Mancini, la mamma del centrocampista è stata vittima dei ladri. Che le hanno letteralmente smontato il SUV pezzo per pezzo. Un contrattempo spiacevole che è finito subito sui social network attraverso gli account personali della signora Zaniolo che ha mostrato lo stato dell'automobile dopo l'intervento degli sconosciuti.

Il tutto è accaduto durante la notte, quando i ladri hanno aperto la macchina e si sono dati da fare per smontare e rubare l'intera carrozzeria interna, dal volante al computer di bordo. L'interno del SUV sembra infatti ritornato allo stato di fabbrica come si vede dall'immagine postata da Francesca Zaniolo che ha così commentato l'episodio: “Meno male che ci si ama, fosse il contrario mi dovrei far spiegare qualche passaggio. Buona giornata a voi che non perdete il vizio di farci delle gradite sorprese

Non è la prima volta che la mamma di Zaniolo è vittima di atti vandalici alle sue cose e alla sua persona. Soltanto un anno fa, nello spazio di poco più di un mese, alla signora Costa le era stata rubata l’auto (restituita dopo pochi giorni) e poi era stata rapinata per strada: i rapinatori erano stati poi individuati dalle forze dell'ordine.

Come sta Nicolò Zaniolo

Intanto il centrocampista della Roma, operato per la ricostruzione del crociato al ginocchio, sta svolgendo le cure necessarie per tornare il prima possibile ad allenarsi. I tempi di recupero sono ancora da valutare ma la stessa Francesca Zaniolo ha confermato i progressi attuali: "Tutti i giorni fa riabilitazione, le cure, sia a Trigoria che a casa dove oltre al ghiaccio ha un macchinario per aumentare l’estensione della gamba. Psicologicamente per ora sta bene, reagisce positivamente"