Domenica da dimenticare per la Sampdoria. La squadra di Ranieri cede di schianto alla Fiorentina, incassa una sconfitta pesante (4-0) e sbanda pericolosamente nella corsa salvezza. I liguri restano quartultimi (23 punti) in classifica a +1 sul Genoa (22, reduce dalla vittoria di Bologna), a -2 dal Lecce (25, risollevatosi grazie a 3 vittorie consecutive) e a -3 dall'Udinese (fermata in casa sullo 0-0 dal Verona).

 

Un brutto colpo caratterizzato dagli episodi negativi che indirizzano subito la sfida contro la Viola: passano otto minuti e i toscani si trovano in vantaggio per il più classico "gollonzo" di Thorsby che devia nella propria porta un affondo di Vlahovic. Sarà quest'ultimo, assieme a Federico Chiesa, a lasciare il segno in calce al match: due doppiette a testa, compreso la realizzazione di un tiro dal dischetto. Nel finale arriverà la rete della bandiera di Gabbiadini buona solo per le statistiche. Nota stonata: l'esultanza provocatoria della punta serba nei confronti dei tifosi della Samp, un atto di sfida che Castrovilli censura rimproverando il compagno di squadra.

Il tabellino di Sampdoria-Fiorentina 1-5

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Colley, Tonelli, Murru; Linetty, Bertolacci (46′ Vieira), Thorsby (46′ Jankto); Ramirez (67′ Depaoli); Gabbiadini, Quagliarella. All. Ranieri.
FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Duncan (71′ Benassi), Badelj, Castrovilli (67′ Pulgar), Dalbert; Chiesa, Vlahovic. All. Iachini.
RETI: 8′ aut. Thorsby, 18′ rig. e 57′ Vlahovic, 40′ rig. e 78′ Chiesa
NOTE: ammoniti Vlahovic (F), Ramirez (S), Duncan (F); espulsi Murru (S) al 39′ per doppio giallo, Badelj (F) al 44′ per doppio giallo.

La decide Gervinho. Ironia della sorte è l'attaccante ivoriano a regalare la vittoria al Parma nel derby contro il Sassuolo. Un successo strappato in trasferta dalla formazione di D'Aversa che ringrazia il "figliol prodigo" e mette al sicuro 3 punti che valgono il sesto posto in classifica in condominio con il Verona. Segna l'ex romanista che ha vissuto un mese sull'ottovolante… prima è sembrato sul piede di partenza (premendo per la cessione in Qatar) poi quando la trattativa è saltata ha chiesto scusa ed è stato reintegrato in rosa. Oggi la rete decisiva che arriva sfruttando un errore di Obiang.

 

Tra i protagonisti della vittoria, però, c'è anche il portiere Colombi che si prende la scena al posto dell'infortunato Sepe negando a Caputo la soddisfazione del pareggio ribattendo un tiro al volo della punta neroverde. Bravo e fortunato… l'estremo difensore ringrazia la traversa sul quale va a sbattere la conclusione di Locatelli. Parma vicino al raddoppio con Pezzella, il tiro dalla distanza è forte ma Consigli c'è.

Il tabellino di Sassuolo-Parma 0-1

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang (65′ Bourabia), Locatelli; Berardi, Djuricic (65′ Defrel), Boga; Caputo. All. De Zerbi.
PARMA (4-3-3): Colombi; Darmian (42′ Laurini), Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani, Kurtic; Gervinho (55′ Grassi), Cornelius, Siligardi. All. D'Aversa.
RETE: 25′ Gervinho