Pokerissimo del Napoli alla Lazio nel posticipo del turno infrasettimanale valido per la 32a giornata di Serie A. Gli azzurri hanno regolato i capitolini con il punteggio di 5-2 in virtù dei gol di Insigne (doppietta), Mertens, Politano, Osimhen e di Immobile e Milinkovic-Savic per gli ospiti. Prestazione convincente per la squadra di Gattuso che porta a casa 3 punti fondamentali in chiave Champions, salendo a meno due dalla coppia Atalanta-Juventus, terza e quarta forza del campionato. La Lazio invece scivola a meno 5 dal Napoli con un match da recuperare.

Il Napoli ha messo il discorso in chiaro contro la Lazio già nel primo tempo. Son bastati 15′ alla formazione di Gattuso per indirizzare il match con due gol. Il primo è arrivato su calcio di rigore, concesso dopo il ricorso dell'arbitro all'on field review per punire un intervento con la gamba altissima di Milinkovic su Manolas. Insigne si è rivelato implacabile dal dischetto per l'1-0 a cui ha fatto seguito poco dopo il raddoppio arrivato grazie ad un fendente di Politano. Un uno-due che ha scosso la Lazio che ha provato a reagire a testa bassa, con Correa che ha colpito un palo e Immobile che ha chiesto invano un calcio di rigore.

Nella ripresa il match non ha lesinato emozioni, con gli azzurri che hanno dilagato con due perle, di Insigne e Mertens. Entrambi hanno timbrato il cartellino con due conclusioni molto belle, su cui Reina non ha potuto fare molto. Lacrime per il belga, emozionato e quasi incredulo per la sua marcatura. Un 4-0 che ha ferito nell'orgoglio la Lazio, riuscita in pochi minuti a tornare quasi in partita con Immobile prima e Milinkovic-Savic poi. A spegnere le speranze dei capitolini ci ha pensato Osimhen che con un destro potente ha sorpreso ancora una volta il portiere spagnolo, grande ex.