177 CONDIVISIONI
12 Giugno 2021
15:40

Tra film e una ricetta, dove nasce il ‘porca puttena’ di Banfi urlato da Immobile e Insigne

Ciro immobile ha spiegato dove nasce quell’espressione colorita, “porca puttena”, urlata da lui e da Insigne dopo le reti alla Turchia. Dietro quell’esultanza sopra le righe, ma col sorriso sulle labbra, c’è un suggerimento scaramantico di Lino Banfi, spesso usato nella sua carriera di attore e a tavola con un ricetta speciale.
A cura di Maurizio De Santis
177 CONDIVISIONI

"Porca puttena". Quell'espressione colorita urlata da Immobile e Insigne dopo i gol alla Turchia è divenuta il tormentone della vittoria della Nazionale nella prima partita degli Europei. Lino Banfi l'ha suggerita alla squadra attraverso un messaggio e nelle interpretazioni sul set, da attore, l'ha pronunciata in diverse occasioni. Una in particolare che, per gli appassionati del genere, è diventata una pellicola cult ambientata nel mondo del calcio: nella prima edizione de L'allenatore del Pallone è con quell'esclamazione che Oronzo Canà sottolineava il proprio disappunto nei confronti di Speroni, l'attaccante che aveva una storia clandestina con la moglie del presidente Borlotti e boicottava il talento brasiliano Aristoteles affinché la Longobarda retrocedesse in Serie B.

Lo slogan scaramantico suggerito da Banfi – Canà

È lo stesso Lino Banfi ad aver svelato il simpatico retroscena dell'esultanza un po' sopra le righe, ma col sorriso sulle labbra, dei due calciatori della Nazionale. Tutto nasce dalla spiegazione alla lavagna degli schemi di gioco tanto cari alla ‘iena del Tavoliere' che spiega al gruppo come applicare il modulo 5-5-5. E così quel "porca puttena" divenuto uno slogan, nato per gioco è entrato nel novero delle cose da fare per scaramanzia nel mondo del calcio e dello sport. I giocatori di Lazio e Napoli lo hanno fatto, magari lo ripeteranno all'insegna del ‘non è vero ma ci credo'.

Gli ho detto di affidarsi al 5-5-5 e gli ho spiegato cos’è davvero – ha ammesso Banfi -. Si tratta di 5 cozze pelose, 5 polipetti e 5 allievi, che in Puglia sono le seppioline piccole. Mettete tutto insieme e vi fate la zuppetta alla porca puttena che dà la carica giusta.

Le orecchiette alla porca puttena

Il video messaggio inviato a Chiellini (come svelato da Immobile) è piaciuto a tal punto al ct, Mancini, da utilizzarlo per spezzare un po' la tensione alla vigilia del debutto. "La cosa mi ha commosso", ha aggiunto Banfi. Ma dietro quel "porca puttena" c'è dell'altro. Alla "porca puttena" è anche una ricetta per cucinare le orecchiette, pasta fresca prodotto tipico della tradizione culinaria pugliese servita nel ristorante di Banfi nella Capitale.

Olio extravergine di oliva, aglio, capperi, olive di Cerignola (provincia di Foggia) verdi e nere, salsa di pomodoro, friselle pugliesi da sbriciolare e peperocino gli ingredienti per realizzare il sugo e condire la pasta. Se è troppo piccante per i vostri gusti, strapperà l'esclamazione che dà nome al piatto… "porca puttena".

177 CONDIVISIONI
Contro la Svizzera senza Immobile: l'Italia di Mancini tra la fiducia a Belotti e il 'falso nueve'
Contro la Svizzera senza Immobile: l'Italia di Mancini tra la fiducia a Belotti e il 'falso nueve'
La gufata dello svizzero Gavranovic: "Non è detto che l'Italia vinca in Irlanda del Nord"
La gufata dello svizzero Gavranovic: "Non è detto che l'Italia vinca in Irlanda del Nord"
Un attaccante e due difensori, i jolly di Mancini per i Mondiali arrivano dal Brasile
Un attaccante e due difensori, i jolly di Mancini per i Mondiali arrivano dal Brasile
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni