997 CONDIVISIONI
Separazione Francesco Totti-Ilary Blasi, le news
11 Settembre 2022
9:30

Totti racconta una verità nascosta: “Soffrivo dal penultimo anno giocato alla Roma, avevo paura”

Francesco Totti, tornato sulle prime pagine a causa della fine del matrimonio con Ilary Blasi, in un’intervista ha parlato anche del lungo periodo che ha preceduto il suo addio al calcio.
A cura di Alessio Morra
997 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Separazione Francesco Totti-Ilary Blasi, le news

Francesco Totti è tornato prepotentemente sulla scena, per motivi tutt'altro che calcistici. La fine del suo matrimonio con Ilary Blasi è un argomento di pubblico dominio e riempie le pagine di tutti media da diverse settimane. In una lunga intervista l'ex capitano della Roma, oltre ad aver raccontato dei suoi problemi coniugali e del percorso che ha portato alla separazione, ha parlato anche di alcune vicende relative al calcio e in questo caso è stato tutt'altro che banale.

Simbolo della Roma e del calcio italiano, Francesco Totti ha rilasciato un'intervista al Corriere della Sera in cui ha svelato, con dovizia di particolari, alcune situazioni relative alla fine del matrimonio con l'ormai ex moglie Ilary Blasi. E questa vicenda si è intrecciata anche con il calcio, che per una vita intera ha rappresentato il mondo dell'ex numero 10 giallorosso, che parlando di quella situazione ha ricordato il lungo periodo che ha preceduto l'addio al calcio: "La crisi vera è esplosa tra marzo e aprile dell’anno scorso. Ma io soffrivo da tempo. Tutto è iniziato nel 2016. Il mio penultimo anno da calciatore. Smettere non è facile. È un po’ come morire".

Che l'addio al calcio di Totti sia stato traumatico lo si era capito. In quel 28 maggio 2017 la leggenda della Roma diede l'addio davanti ai suoi tifosi, in uno Stadio Olimpico gremito. Erano tutti in lacrime, compreso Totti che in una lettera commovente esternò tutte le sue emozioni e chiese aiuto ai suoi tifosi, che lo hanno sempre sostenuto: "Era stato un momento difficile, lasciare non è semplice, giocavo in Serie A da quando avevo sedici anni. E certe cose ti mancano. L’adrenalina, la fatica. L’ho anche detto, nel discorso di addio allo stadio: “Ho paura, statemi vicino”. E i romanisti non mi hanno mai lasciato solo".

Francesco Totti abbraccia Ilary Blasi sul terreno di gioco dell’Olimpico nel momento dell’addio al calcio.
Francesco Totti abbraccia Ilary Blasi sul terreno di gioco dell’Olimpico nel momento dell’addio al calcio.

In quell'ultimo anno e mezzo da calciatore Totti ebbe come allenatore Luciano Spalletti, con il tecnico toscano ebbe qualche problema e tutt'ora tra i due non corre buon sangue. Durante uno dei litigi tra Totti e Spalletti intervenne anche Ilary Blasi che definì l'allenatore un ‘piccolo uomo', l'ex 10 giallorosso ricorda quella vicenda: "Fece tutto da sola. Voleva proteggermi, ebbe una reazione quasi materna. Di pallone non ha mai capito molto". 

Francesco Totti è il record–man di presenze e di gol con la maglia della Roma.
Francesco Totti è il record–man di presenze e di gol con la maglia della Roma.

Una frecciata all'ex moglie l'ha rifilata anche ricordando il momento dell'addio alla Roma, club del quale è stato dirigente per meno di due stagioni: "Dopo aver lasciato il calcio sono diventato dirigente e ho iniziato a lavorare per la Roma. La rottura con la vecchia proprietà fu traumatica: come dover abbandonare la propria casa. Ero fragile, mi mancavano i riferimenti, e Ilary non ha capito l’importanza di questo dolore".

997 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni