Lo Spezia è promosso per la prima volta in Serie A. La formazione di Vincenzo Italiano è stata sconfitta per 1-0 al Picco dal Frosinone nella finale di ritorno dei playoff di Serie B, ma grazie alla vittoria con lo stesso risultato nella gara d'andata e al miglior piazzamento nella regular season ha centrato la prima storica promozione nel massimo campionato italiano. Sono i liguri dunque a fare compagnia a Benevento e Crotone nella Serie A 2020/2021.

Dopo la finale d'andata giocata al Benito Stirpe conclusasi con la vittoria per 1-0 in trasferta dello Spezia, il Frosinone arrivava in Liguria con l'obbligo di vincere con almeno due gol di scarto per soffiare la promozione ai padroni di casa. Per questo i ciociari fin dai primi minuti del match dell'Alberto Picco hanno tentato di assediare la formazione di Vincenzo Italiano. Il forcing dei laziali nel primo tempo non ha prodotto però gli effetti sperati con i padroni di casa che, grazie al palo colpito da Beghetto al 13′ e alle parate di Scuffet, sono riusciti a mantenere la propria porta inviolata fino all'intervallo rendendosi pericoloso nel finale di frazione con  Bartolomei che però ha sprecato da ottima posizione.

Il copione non è poi cambiato in avvio di ripresa con il Frosinone che ha continuato a spingere mentre lo Spezia si limitava a difendere e ripartire in contropiede. Al 62′ gli ospiti hanno trovato poi il gol del vantaggio con lo svedese Marcus Rohden che a tu per tu con Scuffet ha trafitto l'estremo difensore ligure riaprendo così i giochi promozione. Gli uomini di Alessandro Nesta avevano dunque ancora una rete da siglare per conquistare un posto nella prossima Serie A e fino al 96′ hanno tentato in tutti i modi di assediare l'area dei liguri che però sono riusciti a resistere e a conquistare così la prima storica promozione in Serie A.