Bojinov con il presidente Sebastiani – Sito Pescara
in foto: Bojinov con il presidente Sebastiani – Sito Pescara

Dopo le precedenti sette esperienze nel nostro paese, e a poche settimane dalla rescissione con il Botev Vratsa, formazione che milita nel massimo campionato bulgaro, Valeri Bojinov è tornato in Italia ed è pronto a scendere in campo in Serie B con la maglia del Pescara. L'ex attaccante di Lecce, Parma e Juventus, ha infatti firmato con il club abruzzese dopo essere sbarcato a Roma nelle scorse ore e aver ultimato e superato le visite mediche.

La conferma ufficiale è arrivata dallo stesso Pescara, che sul sito e sui profili social ha dato il benvenuto al trentatreenne centravanti bulgaro: "La Delfino Pescara 1936 comunica di aver acquisito a titolo definitivo le prestazioni sportive dell’attaccante bulgaro classe ‘86 Valeri Bojinov". Al momento non ci sono ancora conferme ufficiali sulla durata del'accordo, ma secondo indiscrezioni il contratto firmato dal giocatore dovrebbe essere di sei mesi con opzione anche per la prossima stagione.

Legrottaglie aspetta l'ex compagno

"La voglia di tornare in Italia è stata grande, ma finché non vedo nero su bianco non posso dire niente", aveva dichiarato Bojinov dopo il suo sbarco a Roma e prima della foto ufficiale con la maglia biancazzurra e il patron Sebastiani a fianco. Ad attendere a braccia aperte il centravanti è Nicola Legrottaglie: "Sono stato suo compagno, anche di camera, nel 2006 e lo conosco bene – ha spiegato il tecnico del Pescara, in conferenza stampa – È uno che dà il cuore, è un giocatore d'area. Per sfruttarlo dovremo giocare in avanti". A rimanere con il ‘cerino in mano' dopo l'intesa trovata da Bojinov e il Pescara è dunque il Catania. Il club siciliano aveva infatti accarezzato l'idea di portare il bulgaro al ‘Massimino', e tentare di scalare la classifica grazie alla sua esperienza e ai suoi gol.