345 CONDIVISIONI
27 Giugno 2021
22:55

Sarà Belgio-Italia ai quarti degli Europei: battuto 1-0 il Portogallo di Cristiano Ronaldo

Il Belgio batte 1-0 il Portogallo negli ottavi di finale degli Europei 2021 e si qualifica ai quarti dove incontrerà l’Italia di Roberto Mancini venerdì 2 luglio alle 21. Decisivo il gol di Thorgan Hazard nel primo tempo. Lukaku e compagni nella ripresa difendono il vantaggio con il Portogallo che ha colpito il palo con Guerreiro all’83.
A cura di Fabrizio Rinelli
345 CONDIVISIONI

Il Belgio batte 1-0 il Portogallo negli ottavi di finale degli Europei 2021 e si qualifica ai quarti dove incontrerà l'Italia di Roberto Mancini a Monaco di Baviera venerdì 2 luglio alle 21. Decisivo il gol di Thorgan Hazard nel primo tempo. Poco incisivi gli uomini più attesi, Lukaku e Cristiano Ronaldo, fermati bene dalle due difese.

Nel primo tempo Thorgan Hazard segna il gol che sblocca la gara

Il primo tempo di Belgio-Portogallo inizia in crescendo con poche occasioni ma con un ritmo subito molto forte da parte delle due squadre. Cristiano Ronaldo e Lukaku, i più attesi in questa gara, sono stati tenuti sott'occhio dai difensori avversari. Ma per attendere la prima occasione bisogna aspettare il 21′ con il destro di Renato Sanches che però finisce di poco fuori. Primo squillo del Portogallo che continua a fare pressione sulla difesa belga trascinato da un super Cristiano Ronaldo che su punizione ha messo in difficoltà Courtois con una conclusione velenosa respinta dall'estremo difensore del Belgio.

La nazionale di Martinez si fa vedere al 37′ con un tiro d'esterno a giro di Meunier che sfiora il palo alla destra di Rui Patricio. Ma è solo il preludio al gol che arriva al 41′ con una sassata pazzesca di Thorgan Hazard che mette in rete la palla dell'1-0 con un destro potentissimo che non lascia scampo a Rui Patricio. Il Portogallo non riesce a reagire e anzi il Belgio prova a trovare subito il raddoppio nei minuti finali della prima frazione ma Pepe e compagni riescono a sventare il tentativo di Lukaku e Meunier. Nel mezzo un bruttissimo fallo da dietro di Palhinha su De Bruyne (proteste per il mancato rosso al portoghese).

Nel secondo tempo il Belgio difende con forza il vantaggio

Inizia il secondo tempo e Martinez è costretto subito a sostituire Kevin De Bruyne che al primo scatto ha sentito subito dolore per via di quel fallaccio di Palhinha nella prima frazione. Al suo posto entra Mertens. La grande occasione il Portogallo ce l'ha sui piedi di Diogo Jota che su assist meraviglioso di Cristiano Ronaldo, calcia la palla altissima in area di rigore facendo disperare Santos in panchina. Ma il Portogallo c'è e con Joao Felix va ancora vicino al gol con un colpo di testa. Il Belgio reagisce con una conclusione da lontano di Lukaku ma è sempre il Portogallo a tenere in mano il pallino del gioco.

Ecco perché il ct dei portoghesi capisce che quello era il momento buono per affondare il colpo e allora decide di mandare in campo André Silva al posto di Diogo Jota. Il finale di gara è nervoso con tanti interventi al limite. Il Belgio si deve difendere e trova in Courtois un grande alleato in questo senso grazie alla sua parata sul colpo di testa di Ruben Dias sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Guerreiro colpisce il palo all'83' e nonostante la grande forza di volontà del Portogallo, il Belgio riesce a difendere il risultato e portarsi a casa la vittoria e la qualificazione ai quarti di finale dove dovrà affrontare l'Italia di Mancini.

345 CONDIVISIONI
Shock in Portogallo: la Serbia segna al 90' e va ai Mondiali, Cristiano Ronaldo ai playoff
Shock in Portogallo: la Serbia segna al 90' e va ai Mondiali, Cristiano Ronaldo ai playoff
Ronaldo a secco e il Portogallo non sfonda in Irlanda. Sarabia avvicina la Spagna ai Mondiali 2022
Ronaldo a secco e il Portogallo non sfonda in Irlanda. Sarabia avvicina la Spagna ai Mondiali 2022
Cristiano Ronaldo egoista, finisce sotto accusa dopo Portogallo-Serbia: tifosi infuriati
Cristiano Ronaldo egoista, finisce sotto accusa dopo Portogallo-Serbia: tifosi infuriati
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni