25 Marzo 2021
19:30

Sambenedettese-Triestina verso il rinvio: friulani bloccati dall’Asl dopo i nuovi casi Covid

La Lega Pro è pronta a rinviare la sfida valida per il campionato di Serie C tra Sambenedettese e Triestina. La squadra infatti, che nella giornata di ieri aveva comunicato altri nuovi positivi al Covid-19, sarebbe stato bloccato dall’Asl locale che avrebbe vietato la partenza della squadra verso San Benedetto del Tronto. Un po’ come accaduto già anche per il Monopoli qualche giorno fa.
A cura di Fabrizio Rinelli

Il Covid non dà tregua al mondo, allo sport e in questo caso al calcio. La Serie C nelle ultime settimane sta soffrendo tanto i nuovi contagi provocati dalle ulteriori ondate del virus che hanno messo in ginocchio il nostro Paese. A destare preoccupazione adesso è la gara che la Triestina dovrà giocare contro la Sambenedettese. Il club nella giornata di ieri aveva pubblicato un ulteriore comunicato specificando come stesse scoppiano un vero focolaio all'interno del gruppo squadra.

"U.S. Triestina Calcio 1918 comunica che in seguito al ciclo di tamponi eseguiti nella mattinata di oggi, è emerso un ulteriore caso di positività al Covid-19 nel gruppo squadra, specificatamente un membro dello staff tecnico che va ad aggiungersi ai sette positivi riscontrati nel precedente test (tre calciatori e quattro membri dello staff, tra i quali un collaboratore esterno). Tutti i positivi sono stati prontamente isolati secondo le direttive federali e ministeriali. La Società ha attivato d’intesa con le autorità sanitarie tutte le procedure previste dal protocollo Figc ed effettuerà un ulteriore giro di tamponi nella giornata di venerdì 26 marzo". 

Il caso Triestina come il Monopoli solo pochi giorni fa

Una situazione che molto probabilmente vedrà la Lega Pro costretta a rinviare la gara in programma domenica alle ore 18:30. Nel frattempo l'Asl locale avrebbe bloccato la partenza della squadra verso San Benedetto del Tronto. Una situazione che in Serie C aveva già visto protagonista il Monopoli che aveva registrato, lo scorso 19 marzo, un numero altissimo di contagi arrivata a un totale di 19 appartenenti al gruppo squadra di cui 11 calciatori. A quel punto l'Asl locale fu costretta a bloccare ogni tipo di attività della squadra e ad annullare l'imminente sfida che lo stesso club pugliese avrebbe dovuto giocare contro il Palermo.

Ciò che sta accadendo anche alla Triestina. Anche in questo caso c'è da specificare il ruolo importantissimo delle Asl che provvedono a rendere note le modalità attuative della quarantena per i contatti stretti dei casi COVID-19, in particolari contesti di riferimento, quali l’attività agonistica di squadra professionista. Praticamente ciò che c'è scritto all'interno del protocollo attualmente in vigore.

Stadi chiusi in Olanda per l'aumento dei casi di Covid: la reazione dura di Federcalcio e Eredivisie
Stadi chiusi in Olanda per l'aumento dei casi di Covid: la reazione dura di Federcalcio e Eredivisie
Il gesto di Lautaro verso i tifosi dell'Inter dopo il gol al Napoli: "Non dovevi farlo"
Il gesto di Lautaro verso i tifosi dell'Inter dopo il gol al Napoli: "Non dovevi farlo"
Le Zebre Parma bloccate in Sudafrica dalla variante del Covid: "Non sappiamo quando torneremo"
Le Zebre Parma bloccate in Sudafrica dalla variante del Covid: "Non sappiamo quando torneremo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni