960 CONDIVISIONI

Ronaldo è ancora un mostro: finta in un francobollo e manda al bar tre avversari, poi gol nel sette

Gol pazzesco di Cristiano Ronaldo con l’Al Nassr: è la rete numero 44 in 48 partite giocate tra club e nazionale nel 2023, siamo su medie ancora mostruose.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Paolo Fiorenza
960 CONDIVISIONI
Immagine

Cristiano Ronaldo ha reagito all'ottavo Pallone d'Oro di Messi non solo con un sarcastico intervento social con tanto di faccine ghignanti, ma nel modo migliore per un campione come lui: con prodezze sul campo. Gesti tecnici che testimoniano come il tempo sia solo una convenzione per il 38enne portoghese, che in questo 2023 ha segnato a mitraglia, tenendo fede alle medie mostruose tenute in carriera.

Mel match di Saudi Pro League che il suo Al Nassr ha vinto per 2-0 sull'l'Al-Khaleej, Ronaldo ha realizzato il 16simo gol stagionale in 15 partite giocate col club di Riad, aggiungendoci anche 9 assist. La squadra allenata da Luis Castro è seconda in classifica dietro l'Al Hilal di Koulibaly, Milinkovic-Savic e Mitrovic ed è più che mai intenzionata a centrare il titolo, così come a fare strada anche in Champions asiatica dove sta dominando il girone eliminatorio.

Con un Cristiano così tutto sembra possibile: la rete che ha aperto le marcature nel primo tempo contro l'Al-Khaleej appartiene alla galleria dei capolavori d'annata del campione di Madeira. Aymeric Laporte sulla sinistra ha imbeccato Ronaldo al limite dell'area spalle alla porta, l'ex juventino si è girato e si è trovato di fronte tre avversari. A quel punto ha effettuato una finta di tiro nello spazio di un francobollo, mandando al bar tutti e tre i giocatori che aveva davanti, uno di loro addirittura fatto sdraiare. Poi CR7 ha preso la mira e ha stampato una conclusione imparabile nel sette opposto.

Ronaldo ha poi finito il lavoro nel secondo tempo, ricambiando il favore a Laporte passandogli il pallone del 2-0 finale. Il tassametro nell'anno solare dice 44 gol in 48 partite giocate tra club e nazionale, e siamo ancora a inizio novembre. Se qualcuno cerca segnali di declino, è meglio che guardi da qualche altra parte…

960 CONDIVISIONI
L'agente di Rugani manda messaggi: "Daniele è un bravo ragazzo, ma non vuol dire che sia fesso"
L'agente di Rugani manda messaggi: "Daniele è un bravo ragazzo, ma non vuol dire che sia fesso"
Juve, Milan e Inter vogliono togliere due squadre dalla Serie A: fronte comune nell'incontro in FIGC
Juve, Milan e Inter vogliono togliere due squadre dalla Serie A: fronte comune nell'incontro in FIGC
Ceferin non si ricandiderà alla presidenza dell'Uefa: nel 2027 finirà il suo mandato
Ceferin non si ricandiderà alla presidenza dell'Uefa: nel 2027 finirà il suo mandato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views