Nelle ultime ore del mercato invernale il portiere brasiliano Daniel Fuzato era stato a un passo dalla cessione in prestito. La Roma pensava di fargli fare un po’ di esperienza e invece il brasiliano è rimasto e oggi è stato inserito nella lista Uefa del club giallorosso per l’Europa League. Il club del presidente Pallotta ha annunciato la notizia con un tweet. Le liste erano state già consegnate, ma avendo fuori uso un portiere, Mirante, la Roma ha potuto effettuare il cambio.

Daniel Fuzato nella lista Uefa della Roma per l’Europa League

La Roma ha deciso di cambiare il secondo portiere nella lista per l’Europa League e lo ha fatto a due giorni dalla partita di andata dei sedicesimi di finale con il Gent, che si giocherà il 20 febbraio all’Olimpico. Mirante è stato operato al ginocchio pochi giorni fa, a causa di una lesione al menisco e per questo starà fuori per almeno un mese. L’ex di Parma e Bologna è stato depennato dall’elenco dei giocatori eleggibili ed è stato sostituito da Daniel Fuzato, portiere brasiliano che è arrivato in Italia un anno e mezzo fa ma che con la Roma non ha disputato mai una partita ufficiale. Ora sarà, in Europa League, il vice del portiere spagnolo Pau Lopez.

Perché la Roma può inserire Fuzato nella lista Uefa per l’Europa League

Le liste Uefa sono rigidissime e vanno consegnate con largo anticipo. La data è quella del primo lunedì utile dopo la chiusura del calciomercato, estivo o invernale. A inizio febbraio tutte le squadre ancora in corsa nelle competizioni europee hanno inviato le rispettive liste alla Uefa, che negli ultimi anni ha inserito una serie di paletti. Chi è escluso non ha la possibilità di rientrare a meno che non sia un portiere. Perché naturalmente i portieri in lista sono pochi e se c’è un infortunio può esserci la sostituzione. Mirante è ko e Fuzato, che da un anno e mezzo, è della Roma lo ha sostituito.