Dopo il Boxing Day, la Premier League non si ferma e anche oggi scende in campo per la giornata numero 20. Il Tottenham di José Mourinho è in campo a Norwich per cercare di dare continuità alla scalata al quarto posto ma dopo 45′ gli Spurs sono sotto di un goal. Oltre alla prova opaca della squadra londinese e alla rete di Mario Vrančić al 18′ per il club di Daniel Farke c'è fa registrare un episodio alquanto curioso: al 43′ l'arbitro Kevin Friend ha recuperato un telefono cellulare dal terreno di gioco e si tratta di fatto singolare perché non è chiaro come l'apparecchio sia arrivato, praticamente, al centro del campo visto che è stato recuperato ai 16 metri dell'area difensiva del Tottenham.

È davvero una situazione piuttosto particolare ma potrebbe essere scaturita dall'annullamento del goal del beniamino di casa Teemu Pukki per offside millimetrico e questa decisione, arrivata con il VAR, potrebbe aver scatenato la reazione di qualche tifoso della squadra di casa.

La fiaschetta lanciata in campo durante Wolves-City

Quello successo oggi a Carrow Road non è l'unico episodio del genere. Ieri sera, durante Wolverhampton- Manchester City, gara vinta per 4-2 dai ragazzi di Nuno Espirito Santo, in campo è stata ritrovata una fiaschetta dopo un goal dei Citizens.  È il minuto numero 25 quando Raheem Sterling ha trovato il gol dopo un rocambolesco calcio di rigore calciato, e sbagliato, due volte prima della ribattuta decisiva. Nel momento dell'esultanza viene notato un oggetto che è stato presumibilmente lanciato in campo proprio dagli spalti occupati dai tifosi di casa: si tratta di una fiaschetta, che fortunatamente non ha colpito alcun giocatore in campo. Bernardo Silva e Mendy hanno portato all'attenzione dell'arbitro l'oggetto, poi portato fuori dal campo direttamente da Atkinson.