Colpaccio del Benevento che si impone 1-0 in casa della Fiorentina e torna a vincere. Prandelli inizia male la sua seconda avventura con la Fiorentina, che è stata punita da un gol dell'attaccante Improta nella ripresa. I viola hanno perso per infortunio Bonaventura e Ribery.

Infortunio per Ribery

Prandelli torna dopo dieci anni e mezzo sulla panchina della Fiorentina, ha le idee chiare, decide di puntare su Vlahovic, ma perde nella rifinitura Bonaventura. L'ex c.t. sa che contro il Benevento non è facile. La squadra di Inzaghi è messa bene in campo e non rischia mai. I viola fanno la partita e un enorme possesso palla, ma non riescono a rendersi mai veramente pericolosi. Pochi minuti prima della fine del primo tempo la Fiorentina perde per infortunio Franck Ribery,il francese dopo un contrasto con un avversario sente tirare ed è costretto a uscire, dentro Saponara.

Gol di Improta

La Fiorentina si presenta in campo nella ripresa con l'obiettivo dei tre punti, ma al 51′ è il Benevento a passare in vantaggio. Dragowski rinvia, Biraghi sbaglia lo stop, Insigne ne approfitta e mette un bel pallone in mezzo per Improta che prende il tempo ai centrali viola e con un tiro perfetto mette il pallone nell'angolino, 1-0. Prandelli cambia, manda in campo pure Cutrone e gioca con due punte vere. La Fiorentina però non riesce a rendersi mai veramente pericolosa se non in un'occasione in cui Castrovilli viene anticipato da Letizia. E nel finale è il Benevento ad avere le occasioni migliori. Dragowski è bravo su Moncini, mentre Pezzella è determinante in una ripartenza dei giallorossi campani. Il portiere polacco è decisivo su una punizione di Lapadula e permette ai compagni di sperare fino all'ultimo. Maggio è determinante e quando con la zampata anticipa Castrovilli evita il pari. Il Benevento chiude la serie negativa e sale a quota 9 punti, la Fiorentina non segna più.