La Serie B domani giocherà la sua 36a giornata. Terzultimo appuntamento di un campionato che ancora non ha decretato i suoi verdetti ufficiali. Specie in vetta alla classifica dove la lotta per la promozione in Serie A si fa sempre più avvincente. Le prime tre della classe, ovvero Empoli, Lecce e Salernitana, hanno fallito l'ultimo turno perdendo incredibilmente tutte. Ad approfittarne solo il Monza di Brocchi che proprio a Salerno è riuscito a trovare 3 punti d'oro, grazie alla doppietta di Balotelli, e rimettersi anch'esso in corsa per la promozione diretta.

L'Empoli sembra essere ormai pronto a prendersi la prima posizione utile per il ritorno in Serie A. I toscani sono a quota 67 punti seguiti dal Lecce secondo a 61 e dalla Salernitana terza con 60. Il Monza è quarto a 58. Al momento alle spalle dell'Empoli c'è grande traffico per capire quale sarà la seconda squadra a prendersi l'ultimo posto disponibile per la promozione diretta in Serie A. Domani alle 14.00 c'è in programma Monza-Lecce con i brianzoli pronti a concedere il bis dopo il successo in Campania. Ma Eugenio Corini, tecnico dei salentini, ha un piano ben preciso.

La corsa di Empoli, Lecce, Salernitana e…Monza verso la Serie A

Nel corso della conferenza stampa della vigilia, l'allenatore della squadra giallorossa ha raccontato un aneddoto che ha usato per caricare la propria squadra in vista di questa importantissima sfida. “Dobbiamo fare come i Coldplay – ha detto in conferenza stampa – Dopo la sconfitta di sabato ho faticato ad addormentarmi e mi sono ritrovato su Sky Arte a vedere un documentario sulla band". E da qui parte l'idea di raccontare alla propria squadra la storia dello storico gruppo musicale conosciuto in tutto il mondo:

"Ai giocatori ho fatto l’esempio della loro vita, e di come hanno superato le difficoltà – spiega Corini – Suonavano negli scantinati, ricevevano tanti no, non avevano un manager giusto ma hanno continuato, trovando la situazione ottimale fino a diventare la band che conosciamo”.

Corini in questo modo ha fatto capire ai giallorossi di non mollare mai, soprattutto nel momento decisivo della stagione. Il cammino dei salentini vedrà il Lecce giocare contro Monza, Reggina e in casa contro un Empoli che potrebbe anche essere già promosso in Serie A. La Salernitana invece dovrà vedersela domani contro il Pordenone poi contro l'Empoli all'Arechi e successivamente nell'ultimo turno a Pescara contro gli abruzzesi che potrebbero anche essere già retrocessi in Serie C data l'attuale situazione di classifica. Percorso sicuramente più agevole dopo il match contro il Lecce per il Monza che nelle ultime due gare dovrà giocare contro Cosenza e Brescia.