12 Febbraio 2021
13:30

Nicchi a Fanpage: “Con l’avvento della Sala VAR si aprirà una nuova fase per gli arbitri”

Marcello Nicchi guida l’Associazione italiana arbitri dal 2009. Domenica 14 febbraio correrà per il suo quarto mandato da presidente dell’Aia: a contendergli l’elezione c’è Alfredo Trentalange, ex responsabile del Settore tecnico. A Fanpage.it l’attuale capo degli arbitri ha parlato delle modifiche che intende portare avanti nel mondo dei fischietti italiani se dovesse essere eletto per il prossimo quadriennio.

È stato il quarto ufficiale nella finale dell’Europeo nel 1996 tra Germania e Repubblica Ceca. In Serie A vanta 95 presenze, tra le quali un Juventus-Inter, un derby di Roma, due derby della Mole e un derby della Lanterna. Smise di arbitrare nel ’97 dopo un’operazione al menisco, e divenne membro del Settore tecnico per occuparsi di questioni regolamentari. Nel 2009, alla seconda candidatura, Marcello Nicchi venne eletto presidente dell’Associazione italiana arbitri: è in carica da tre mandati, e domenica 14 febbraio correrà per il quarto contro Alfredo Trentalange. In vista delle elezioni, Nicchi ha spiegato idee e programmi a Fanpage.it.

Undici anni sono tanti, non teme che la gente senta il bisogno di qualcosa di nuovo?
"Potrei capirlo se le cose fatte in questi anni non avessero dato i risultati sperati. Detto questo, però, non ho intenzione di sedermi sugli allori: c’è sempre bisogno di promuovere e di innovare con progetti concreti, fattibili, senza nessun libro dei sogni ma ascoltando i problemi reali e le necessità dei nostri associati".

Dopo tanto tempo alla guida degli arbitri, sente che questa è la “sua” Aia? O sente che manca qualcosa?
"L’Aia è tanto mia quanto di tutti coloro che con il loro contributo l’hanno resa sempre migliore. Non dimentichiamoci che questa associazione sta per compiere 110 anni, oltre un secolo speso a svolgere al meglio un servizio vitale per la Federazione".

Sotto la sua gestione siamo finiti più volte sul tetto del mondo, con Rizzoli e Orsato premiati “miglior arbitro dell’anno” (il primo nel 2014 e nel 2015, il secondo nel 2020), e poi finali di Champions, di Europa League, Argentina-Germania finale del Mondiale in Brasile. Ora però sembra che la “squadra” stenti, non c’è stato un ricambio. Si è chiesto come mai, e come fare a invertire il trend?
"Storicamente agli arbitri italiani è riconosciuto un enorme valore a livello internazionale. Sono i migliori e vengono ritenuti tali da tutti gli addetti ai lavori. Non sono preoccupato per il futuro: molti giovani promettenti stanno già seguendo le orme di chi ha ottenuto grandi successi nel recente passato, facendo enormi passi avanti dal punto di vista tecnico".

Lei ha arbitrato in quella che a guardarla oggi sembra un’altra epoca. Secondo lei l’arbitraggio è cambiato?
"Come c’è stata un’evoluzione nei calciatori, lo stesso si è avuto per gli arbitri. È cambiato proprio il modo di giocare, gradualmente ma inesorabilmente, ora c’è un’attenzione diversa al fisico e alla velocità: a questo ci siamo adeguati tutti".

A che punto è il progetto “Var room”? E come verrà sfruttata al di fuori delle partite?
"Procede spedito, anche se è una cosa sulla quale decide la Federazione. Appena sarà completato diventerà luogo di comunicazione e spiegazione del regolamento, e anche un centro dal quale gli arbitri potranno spiegare le decisioni prese in campo. Gianluca Rocchi ne sarà un assiduo frequentatore".

Tre caratteristiche per lei imprescindibili per l’Aia di domani, e perché. Poi: una scelta che rivendica con forza, e una che invece rimpiange di aver fatto. Penso alla scissione tra Can A e B…
"Autonomia, meritocrazia e innovazione sono i punti cardine, gli ingredienti per la ricetta vincente dell’Aia del domani. La cosa che rivendico maggiormente è la partecipazione del nostro 2% al Consiglio federale, mentre sulla divisione della Can voglio fare chiarezza: fu una richiesta delle rispettive leghe nel momento della loro scissione".

Più volte si è parlato di un’apertura mediatica dell’associazione, poi lei ha ritrattato. Stavolta è quella buona?
"Potrebbe esserlo, ma per arrivare a questo risultato occorrono consapevolezza e condivisione. Con l’avvento della Sala Var si può aprire una fase nuova, con uno sguardo nuovo aperto alla comunicazione su tutti i livelli".

Nel suo programma punta molto alla promozione dell’Aia sulla tv. E per quanto riguarda i social?
"Oggi la cooperazione di tutti i mezzi di informazione è imprescindibile, dobbiamo imparare a fare un uso consapevole anche dei social. Il Comitato nazionale ha già deliberato all’unanimità in questo senso, con una riforma strategica del gruppo di lavoro che curerà la comunicazione. Ne faranno parte associati giornalisti di importanti testate. Come Aia abbiamo ormai raggiunto una certa potenzialità organizzativa, ora dobbiamo solo implementarla".

Come si rende appetibile secondo lei la figura dell’arbitro?
"Insegnando il valore fondamentale della nostra associazione: la cultura del rispetto delle regole. Un’attività promozionale che avrà maggiore successo se verrà implementata con la collaborazione con il mondo della scuola e del Settore giovanile della Figc. I giovani vanno incentivati e protetti, poi la curiosità e la voglia di mettersi in gioco subentrano in automatico".

Ecco, come si convince un giovane, oggi, a fare l’arbitro?
"Senza prenderlo in giro con promesse impossibili, ma mettendo in chiaro che questo è un ruolo che offre grandi soddisfazioni solo a chi, giornalmente, vuole rimboccarsi le maniche e superare i momenti difficili senza mai scoraggiarsi".

E se un giovane le dicesse “ho paura di essere aggredito?” Gli ultimi dati a disposizione parlano di 457 episodi di violenza in un anno…
"La parola “paura” non può far parte del vocabolario degli sportivi. L’Aia e la Figc hanno inoltre introdotto una riforma epocale in tema di inasprimento delle sanzioni nei confronti di coloro che commettono atti di violenza, con sanzioni anche economiche. Da allora gli episodi si sono ridotti, l’auspicio è chiaramente che la violenza possa essere eliminata del tutto dai campi di calcio".

C’è un mondo di valori positivi che resta sommerso nell’autoreferenzialità. Fuori gli arbitri sono solo quelli da attaccare, non sarebbe opportuno far emergere tutto quello che succede, ad esempio nelle riunioni tecniche, slide, lezioni, didattica, casistica…
"È vero, molti valori della cultura arbitrale sono rimasti sconosciuti troppo a lungo. Oggi con l’avvento di un Settore tecnico qualificato, tutto ciò che avviene nelle nostre riunioni diventa pubblico. E con l’aiuto di slide e schede, l’arbitro diventerà parte integrante e propositiva per le squadre di calcio che ne faranno richiesta spiegando le decisioni tecniche prese. Questo per creare anche un rapporto di maggiore conoscenza e stima reciproca".

Crede nella funzione educativa dell’arbitro?
"Gli arbitri sono delle persone per bene per definizione. Il livello culturale delle nuove generazioni è quasi sempre di grado universitario, a differenza di altri contesti. Sono fiero dei nostri fischietti, sono un esempio, anzitutto per i loro coetanei".

Vorrebbe aumentare i rimborsi e istituire una diaria per i collaboratori. Con quali soldi?
"È una cosa che abbiamo già fatto, a più riprese, negli ultimi dodici anni. È importante riconoscere piccole diarie per i collaboratori che operano costantemente nelle nostre Sezioni, che sono a tutti gli effetti dei volontari".

Posto che spetta all’Ifab stabilire protocolli e linee guida, c’è qualcosa che cambierebbe nell’uso della tecnologia?
"Anche qui c’è sempre la possibilità di migliorare, restiamo vigili. Bisogna però riconoscere che dopo varie rivisitazioni il protocollo Var sta funzionando bene, risolvendo casi intricati e limitando al minimo gli errori commessi in campo".

Come giudica la stagione arbitrale fino ad ora?
"In questa prima fase del campionato gli arbitri si sono distinti dal punto di vista della crescita tecnica, ma anche atletica. Questo trend ha permesso l’utilizzo di nuove leve con ottimi risultati anche nel campionato di Serie A".

Possiamo aspettarci un’arbitra ai massimi livelli nel breve termine?
"Le nostre ragazze si stanno mettendo in grande evidenza, ben venga il loro contributo al mondo del calcio. Abbiamo già diverse arbitre a livello nazionale nelle varie categorie, due di loro sono impiegate in Serie C. Non escludo che nel prossimo futuro potremo avere anche nella nostra Serie A una nuova Frappart".

Il rigore all'Inghilterra indigna il mondo: "Ma al VAR cosa stavano facendo?"
Il rigore all'Inghilterra indigna il mondo: "Ma al VAR cosa stavano facendo?"
Questione di centimetri: il VAR stava per far ripetere il rigore sbagliato da Mbappé
Questione di centimetri: il VAR stava per far ripetere il rigore sbagliato da Mbappé
Freuler espulso per un tackle deciso su Torres: il rosso di Oliver in Svizzera-Spagna fa discutere
Freuler espulso per un tackle deciso su Torres: il rosso di Oliver in Svizzera-Spagna fa discutere
calendario
classifica
marcatori
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
Giornata 1
Giornata 1
Giornata 2
Giornata 3
Giornata 4
Giornata 5
Giornata 6
Giornata 7
Giornata 8
Giornata 9
Giornata 10
Giornata 11
Giornata 12
Giornata 13
Giornata 14
Giornata 15
Giornata 16
Giornata 17
Giornata 18
Giornata 19
Giornata 20
Giornata 21
Giornata 22
Giornata 23
Giornata 24
Giornata 25
Giornata 26
Giornata 27
Giornata 28
Giornata 29
Giornata 30
Giornata 31
Giornata 32
Giornata 33
Giornata 34
Giornata 35
Giornata 36
Giornata 37
Giornata 38
sabato 21 Agosto 2021 - ore 18:30
Inter
-
Genoa
Verona
-
Sassuolo
sabato 21 Agosto 2021 - ore 20:45
Empoli
-
Lazio
Torino
-
Atalanta
domenica 22 Agosto 2021 - ore 18:30
Bologna
-
Salernitana
Udinese
-
Juventus
domenica 22 Agosto 2021 - ore 20:45
Napoli
-
Venezia
Roma
-
Fiorentina
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 18:30
Cagliari
-
Spezia
lunedì 23 Agosto 2021 - ore 20:45
Sampdoria
-
Milan
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 18:30
Udinese
-
Venezia
venerdì 27 Agosto 2021 - ore 20:45
Verona
-
Inter
sabato 28 Agosto 2021 - ore 18:30
Atalanta
-
Bologna
Lazio
-
Spezia
sabato 28 Agosto 2021 - ore 20:45
Fiorentina
-
Torino
Juventus
-
Empoli
domenica 29 Agosto 2021 - ore 18:30
Genoa
-
Napoli
Sassuolo
-
Sampdoria
domenica 29 Agosto 2021 - ore 20:45
Milan
-
Cagliari
Salernitana
-
Roma
domenica 12 Settembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Fiorentina
Bologna
-
Verona
Cagliari
-
Genoa
Empoli
-
Venezia
Milan
-
Lazio
Napoli
-
Juventus
Roma
-
Sassuolo
Sampdoria
-
Inter
Spezia
-
Udinese
Torino
-
Salernitana
domenica 19 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
-
Sampdoria
Genoa
-
Fiorentina
Inter
-
Bologna
Juventus
-
Milan
Lazio
-
Cagliari
Salernitana
-
Atalanta
Sassuolo
-
Torino
Udinese
-
Napoli
Venezia
-
Spezia
Verona
-
Roma
mercoledì 22 Settembre 2021 - ore 19:00
Atalanta
-
Sassuolo
Bologna
-
Genoa
Cagliari
-
Empoli
Fiorentina
-
Inter
Milan
-
Venezia
Roma
-
Udinese
Salernitana
-
Verona
Sampdoria
-
Napoli
Spezia
-
Juventus
Torino
-
Lazio
domenica 26 Settembre 2021 - ore 15:00
Empoli
-
Bologna
Genoa
-
Verona
Inter
-
Atalanta
Juventus
-
Sampdoria
Lazio
-
Roma
Napoli
-
Cagliari
Sassuolo
-
Salernitana
Spezia
-
Milan
Udinese
-
Fiorentina
Venezia
-
Torino
domenica 03 Ottobre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Milan
Bologna
-
Lazio
Cagliari
-
Venezia
Fiorentina
-
Napoli
Roma
-
Empoli
Salernitana
-
Genoa
Sampdoria
-
Udinese
Sassuolo
-
Inter
Torino
-
Juventus
Verona
-
Spezia
domenica 17 Ottobre 2021 - ore 15:00
Cagliari
-
Sampdoria
Empoli
-
Atalanta
Genoa
-
Sassuolo
Juventus
-
Roma
Lazio
-
Inter
Milan
-
Verona
Napoli
-
Torino
Spezia
-
Salernitana
Udinese
-
Bologna
Venezia
-
Fiorentina
domenica 24 Ottobre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Udinese
Bologna
-
Milan
Fiorentina
-
Cagliari
Inter
-
Juventus
Roma
-
Napoli
Salernitana
-
Empoli
Sampdoria
-
Spezia
Sassuolo
-
Venezia
Torino
-
Genoa
Verona
-
Lazio
mercoledì 27 Ottobre 2021 - ore 19:00
Cagliari
-
Roma
Empoli
-
Inter
Juventus
-
Sassuolo
Lazio
-
Fiorentina
Milan
-
Torino
Napoli
-
Bologna
Sampdoria
-
Atalanta
Spezia
-
Genoa
Udinese
-
Verona
Venezia
-
Salernitana
domenica 31 Ottobre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Lazio
Bologna
-
Cagliari
Fiorentina
-
Spezia
Genoa
-
Venezia
Inter
-
Udinese
Roma
-
Milan
Salernitana
-
Napoli
Sassuolo
-
Empoli
Torino
-
Sampdoria
Verona
-
Juventus
domenica 07 Novembre 2021 - ore 15:00
Cagliari
-
Atalanta
Empoli
-
Genoa
Juventus
-
Fiorentina
Lazio
-
Salernitana
Milan
-
Inter
Napoli
-
Verona
Sampdoria
-
Bologna
Spezia
-
Torino
Udinese
-
Sassuolo
Venezia
-
Roma
domenica 21 Novembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Spezia
Bologna
-
Venezia
Fiorentina
-
Milan
Genoa
-
Roma
Inter
-
Napoli
Lazio
-
Juventus
Salernitana
-
Sampdoria
Sassuolo
-
Cagliari
Torino
-
Udinese
Verona
-
Empoli
domenica 28 Novembre 2021 - ore 15:00
Cagliari
-
Salernitana
Empoli
-
Fiorentina
Juventus
-
Atalanta
Milan
-
Sassuolo
Napoli
-
Lazio
Roma
-
Torino
Sampdoria
-
Verona
Spezia
-
Bologna
Udinese
-
Genoa
Venezia
-
Inter
mercoledì 01 Dicembre 2021 - ore 19:00
Atalanta
-
Venezia
Bologna
-
Roma
Fiorentina
-
Sampdoria
Genoa
-
Milan
Inter
-
Spezia
Lazio
-
Udinese
Salernitana
-
Juventus
Sassuolo
-
Napoli
Torino
-
Empoli
Verona
-
Cagliari
domenica 05 Dicembre 2021 - ore 15:00
Bologna
-
Fiorentina
Cagliari
-
Torino
Empoli
-
Udinese
Juventus
-
Genoa
Milan
-
Salernitana
Napoli
-
Atalanta
Roma
-
Inter
Sampdoria
-
Lazio
Spezia
-
Sassuolo
Venezia
-
Verona
domenica 12 Dicembre 2021 - ore 15:00
Fiorentina
-
Salernitana
Genoa
-
Sampdoria
Inter
-
Cagliari
Napoli
-
Empoli
Roma
-
Spezia
Sassuolo
-
Lazio
Torino
-
Bologna
Udinese
-
Milan
Venezia
-
Juventus
Verona
-
Atalanta
domenica 19 Dicembre 2021 - ore 15:00
Atalanta
-
Roma
Bologna
-
Juventus
Cagliari
-
Udinese
Fiorentina
-
Sassuolo
Lazio
-
Genoa
Milan
-
Napoli
Salernitana
-
Inter
Sampdoria
-
Venezia
Spezia
-
Empoli
Torino
-
Verona
mercoledì 22 Dicembre 2021 - ore 19:00
Empoli
-
Milan
Genoa
-
Atalanta
Inter
-
Torino
Juventus
-
Cagliari
Napoli
-
Spezia
Roma
-
Sampdoria
Sassuolo
-
Bologna
Udinese
-
Salernitana
Venezia
-
Lazio
Verona
-
Fiorentina
giovedì 06 Gennaio 2022 - ore 19:00
Atalanta
-
Torino
Bologna
-
Inter
Fiorentina
-
Udinese
Juventus
-
Napoli
Lazio
-
Empoli
Milan
-
Roma
Salernitana
-
Venezia
Sampdoria
-
Cagliari
Sassuolo
-
Genoa
Spezia
-
Verona
domenica 09 Gennaio 2022 - ore 15:00
Cagliari
-
Bologna
Empoli
-
Sassuolo
Genoa
-
Spezia
Inter
-
Lazio
Napoli
-
Sampdoria
Roma
-
Juventus
Torino
-
Fiorentina
Udinese
-
Atalanta
Venezia
-
Milan
Verona
-
Salernitana
domenica 16 Gennaio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Inter
Bologna
-
Napoli
Fiorentina
-
Genoa
Juventus
-
Udinese
Milan
-
Spezia
Roma
-
Cagliari
Salernitana
-
Lazio
Sampdoria
-
Torino
Sassuolo
-
Verona
Venezia
-
Empoli
domenica 23 Gennaio 2022 - ore 15:00
Cagliari
-
Fiorentina
Empoli
-
Roma
Genoa
-
Udinese
Inter
-
Venezia
Lazio
-
Atalanta
Milan
-
Juventus
Napoli
-
Salernitana
Spezia
-
Sampdoria
Torino
-
Sassuolo
Verona
-
Bologna
domenica 06 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Cagliari
Bologna
-
Empoli
Fiorentina
-
Lazio
Inter
-
Milan
Juventus
-
Verona
Roma
-
Genoa
Salernitana
-
Spezia
Sampdoria
-
Sassuolo
Udinese
-
Torino
Venezia
-
Napoli
domenica 13 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Juventus
Empoli
-
Cagliari
Genoa
-
Salernitana
Lazio
-
Bologna
Milan
-
Sampdoria
Napoli
-
Inter
Sassuolo
-
Roma
Spezia
-
Fiorentina
Torino
-
Venezia
Verona
-
Udinese
domenica 20 Febbraio 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Spezia
Cagliari
-
Napoli
Fiorentina
-
Atalanta
Inter
-
Sassuolo
Juventus
-
Torino
Roma
-
Verona
Salernitana
-
Milan
Sampdoria
-
Empoli
Udinese
-
Lazio
Venezia
-
Genoa
domenica 27 Febbraio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Sampdoria
Empoli
-
Juventus
Genoa
-
Inter
Lazio
-
Napoli
Milan
-
Udinese
Salernitana
-
Bologna
Sassuolo
-
Fiorentina
Spezia
-
Roma
Torino
-
Cagliari
Verona
-
Venezia
domenica 06 Marzo 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Torino
Cagliari
-
Lazio
Fiorentina
-
Verona
Genoa
-
Empoli
Inter
-
Salernitana
Juventus
-
Spezia
Napoli
-
Milan
Roma
-
Atalanta
Udinese
-
Sampdoria
Venezia
-
Sassuolo
domenica 13 Marzo 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Genoa
Fiorentina
-
Bologna
Lazio
-
Venezia
Milan
-
Empoli
Salernitana
-
Sassuolo
Sampdoria
-
Juventus
Spezia
-
Cagliari
Torino
-
Inter
Udinese
-
Roma
Verona
-
Napoli
domenica 20 Marzo 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Atalanta
Cagliari
-
Milan
Empoli
-
Verona
Genoa
-
Torino
Inter
-
Fiorentina
Juventus
-
Salernitana
Napoli
-
Udinese
Roma
-
Lazio
Sassuolo
-
Spezia
Venezia
-
Sampdoria
domenica 03 Aprile 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Napoli
Fiorentina
-
Empoli
Juventus
-
Inter
Lazio
-
Sassuolo
Milan
-
Bologna
Salernitana
-
Torino
Sampdoria
-
Roma
Spezia
-
Venezia
Udinese
-
Cagliari
Verona
-
Genoa
domenica 10 Aprile 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Sampdoria
Cagliari
-
Juventus
Empoli
-
Spezia
Genoa
-
Lazio
Inter
-
Verona
Napoli
-
Fiorentina
Roma
-
Salernitana
Sassuolo
-
Atalanta
Torino
-
Milan
Venezia
-
Udinese
sabato 16 Aprile 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Verona
Cagliari
-
Sassuolo
Fiorentina
-
Venezia
Juventus
-
Bologna
Lazio
-
Torino
Milan
-
Genoa
Napoli
-
Roma
Sampdoria
-
Salernitana
Spezia
-
Inter
Udinese
-
Empoli
domenica 24 Aprile 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Udinese
Empoli
-
Napoli
Genoa
-
Cagliari
Inter
-
Roma
Lazio
-
Milan
Salernitana
-
Fiorentina
Sassuolo
-
Juventus
Torino
-
Spezia
Venezia
-
Atalanta
Verona
-
Sampdoria
domenica 01 Maggio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Salernitana
Cagliari
-
Verona
Empoli
-
Torino
Juventus
-
Venezia
Milan
-
Fiorentina
Napoli
-
Sassuolo
Roma
-
Bologna
Sampdoria
-
Genoa
Spezia
-
Lazio
Udinese
-
Inter
domenica 08 Maggio 2022 - ore 15:00
Fiorentina
-
Roma
Genoa
-
Juventus
Inter
-
Empoli
Lazio
-
Sampdoria
Salernitana
-
Cagliari
Sassuolo
-
Udinese
Spezia
-
Atalanta
Torino
-
Napoli
Venezia
-
Bologna
Verona
-
Milan
domenica 15 Maggio 2022 - ore 15:00
Bologna
-
Sassuolo
Cagliari
-
Inter
Empoli
-
Salernitana
Juventus
-
Lazio
Milan
-
Atalanta
Napoli
-
Genoa
Roma
-
Venezia
Sampdoria
-
Fiorentina
Udinese
-
Spezia
Verona
-
Torino
domenica 22 Maggio 2022 - ore 15:00
Atalanta
-
Empoli
Fiorentina
-
Juventus
Genoa
-
Bologna
Inter
-
Sampdoria
Lazio
-
Verona
Salernitana
-
Udinese
Sassuolo
-
Milan
Spezia
-
Napoli
Torino
-
Roma
Venezia
-
Cagliari
Pos.
V
P
S
Pti
1
Atalanta
0
0
0
0
2
Bologna
0
0
0
0
3
Cagliari
0
0
0
0
4
Empoli
0
0
0
0
5
Fiorentina
0
0
0
0
6
Genoa
0
0
0
0
7
Inter
0
0
0
0
8
Juventus
0
0
0
0
9
Lazio
0
0
0
0
10
Milan
0
0
0
0
11
Napoli
0
0
0
0
12
Roma
0
0
0
0
13
Salernitana
0
0
0
0
14
Sampdoria
0
0
0
0
15
Sassuolo
0
0
0
0
16
Spezia
0
0
0
0
17
Torino
0
0
0
0
18
Udinese
0
0
0
0
19
Venezia
0
0
0
0
20
Verona
0
0
0
0
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni