A San Pietroburgo il Belgio ha demolito la Russia, c'è stata gloria per i fratelli Hazard e per Lukaku. L'attaccante del Napoli Dries Mertens invece è uscito a causa di un infortunio, occorsogli all'inizio del secondo tempo. Il calciatore è uscito sulle sue gambe, ma c'è preoccupazione in casa partenopea. ‘Ciro' Mertens è uscito dal campo dopo un duro scontro con un difensore russo.

L'infortunio di Mertens

Era il quarto minuto del secondo tempo, con il Belgio avanti 3-0, quando Mertens cerca il gol, riceve il pallone calcia, ma non riesce a fare gol e anzi finisce ko. Il giocatore del Napoli viene colpito da un difensore della Russia mentre cercava di superare il portiere Guilherme. Mertens dolorante alla caviglia si rialza, ma lascia subito il campo accompagnato da medico e massaggiatore del Belgio.

Le condizioni di Mertens

Le prime notizie che arrivano sono positive, ma non bastano per tranquillizzare l'ambiente Napoli, che è già in subbuglio da una decina di giorni. In Belgio sostengono che Mertens salterà l'ultima partita delle Qualificazioni tra tre giorni ma non parlano di problema estremamente serio. Domani, al ritorno in patria, l'attaccante partenopeo effettuerà gli esami strumentali. A sgombrare il campo dagli equivoci è però arrivato un post dello stesso attaccante pubblicato su Instagram: "Sono contento per la vittoria. Grazie per i messaggi, fortunatamente sto bene e per martedi (contro Cipro, ndr) sarò di nuovo pronto".

Problemi in attacco per il Napoli

Se Mertens dovesse finire ai box per il Napoli sarebbe un bel problema. Perché rischia di fermarsi per alcune settimane Arek Milik. Il polacco, che ha saltato l'ultimo match di campionato, per una tendinite al pube potrebbe finire ai box anche per un mese. E pure Mertens con indisponibile, Ancelotti in avanti si ritroverebbe con soli tre calciatori: Llorente, Lozano e Insigne, che da tempo è dirottato sulla fascia sinistra del centrocampo.