E' un Roma-Lazio da tradizione, quello che va in scena per la 21ª giornata del campionato di Serie A 2019/2020: ritmi alti, grande tensione e tanti episodi controversi. Anche per la moviola, con l'arbitro Calvarese alle prese con un paio di situazioni molto delicata, in entrambe le aree di rigore. Con il VAR prezioso strumento di supporto.

Rigore Kluivert-Patric: il VAR inverte la decisione

L'episodio più controverso dopo pochi minuti della ripresa: al 49′ l'arbitro Calvarese assegna un rigore alla Roma per un contatto in area tra Patric e Kluivert, con l'olandese protagonista di un inserimento alle spalle del difensore spagnolo. In un primo momento il direttore di gara ha ravvisato un contrasto irregolare da parte di Patric nei confronti di Kluivert. Richiamato ad una on field review dal VAR, l'arbitro ha poi invertito la decisione presa e ha assegnato un calcio di punizione alla Lazio: il contatto tra i due è in realtà responsabilità del giocatore della Roma, che nella corsa colpisce l'avversario e cade poi per terra.

Tutto regolare sul gol di Acerbi

Anche il gol della Lazio è stato controllato attentamente al VAR. L'azione, piuttosto rocambolesca, ha visto la palla danzare in prossimità della linea di porta e della linea di fondo, con tanti giocatori nei pressi del pallone in un fazzoletto di campo. La regolarità della rete è stata verificata mediante un silent check: la palla è rimasta sempre in gioco e in area non è stato ravvisato alcun contatto irregolare.