24 Gennaio 2022
14:30

Milik si sfoga, la crisi sta diventando un’ossessione: “In campo guardo l’orologio…”

Arkadiusz Milik ha avuto un duro sfogo dopo la gara giocata dal suo Marsiglia contro il Lens. L’attaccante polacco è letteralmente in crisi: “In campo guardo l’orologio…”.
A cura di Fabrizio Rinelli

L'ultimo gol realizzato da Arkadiusz Milik con la maglia del Marsiglia è stato segnato il 17 ottobre quando il polacco ha gonfiato la rete nella vittoria 4-1 dell'OM sul Lorient. Da quel momento in poi però, l'ex attaccante del Napoli non è più riuscito a timbrare il cartellino e l'acquisto di Cedric Bakambu potrebbe complicare la sua permanenza al Marsiglia. In questa stagione il giocatore ha segnato solo 1 gol nelle ultime 11 partite in Ligue 1. Titolare contro il Lille fino all'84', Milik è poi rimasto a sorpresa in panchina per tutto il tempo contro il Lens.

Sampaoli non gli ha concesso nemmeno un minuto ma il Marsiglia è comunque riuscito a battere 2-0 gli avversari grazie alle reti di Payet e dello stesso Bakambu che si è presentato al meglio al suo nuovo pubblico. L'attaccante francese di origini congolesi ha convinto Sampaoli dopo soli 16 minuti in campo aprendo indirettamente il caso Milik. Milik, nel corso di un'intervista, ha parlato delle sue sensazioni dopo l'arrivo di Bakambu: “Ha giocato sulla sinistra e penso che possiamo giocare insieme… Ma tutto dipende dall'allenatore”, ha detto Milik.

L'attaccante polacco però, proprio a proposito dell'allenatore, ha poi sottolineato alcune situazioni tattiche che lo vedrebbero fortemente a disagio in campo. In campo è ossessionato perché insoddisfatto dall'attuale situazione. Una condizione psicologica difficile che lo porta a guardare spesso l'orologio. L'ex bomber del Napoli, che aveva lasciato l'Italia a gennaio 2021 dopo aver trascorso 6 mesi in tribuna per via del mancato rinnovo contrattuale, è finito così al centro di una nuova questione: “A volte guardo l'orologio, giochiamo da 20 minuti e ho ricevuto solo due passaggi con il mio avversario alle spalle – ha detto – Questa mancanza di partecipazione diminuisce la fiducia che ho in me stesso".

Milik però non si scoraggia e cerca comunque di trovare una soluzione: "Insieme all'allenatore, cercheremo soluzioni – ha concluso – Abbiamo fatto una sessione video e il fatto che non stiamo creando molte occasioni è un problema più profondo". Il giocatore nel frattempo è comunque al centro di alcuni interessi di mercato. La Fiorentina, al quale il giocatore era stato proposto dopo il tira e molla tra Juventus e Roma prima del passaggio al Marsiglia, potrebbe tornare alla carica vista l'intricata vicenda Vlahovic. Più marginale invece l'interesse degli stessi bianconeri.

Tsitsipas torna subito in campo dopo la finale persa a Roma: il greco si sfoga, allenandosi
Tsitsipas torna subito in campo dopo la finale persa a Roma: il greco si sfoga, allenandosi
Liverpool in finale di Champions: da 2-0 a 2-3, Klopp dà scacco al Villarreal con Luis Diaz
Liverpool in finale di Champions: da 2-0 a 2-3, Klopp dà scacco al Villarreal con Luis Diaz
Lasciano il campo dopo insulti razzisti, il Giudice li punisce: multa, sconfitta e penalizzazione
Lasciano il campo dopo insulti razzisti, il Giudice li punisce: multa, sconfitta e penalizzazione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni