27 Aprile 2022
17:09

Mezza Premier qualificata alle coppe europee nel 2022/2023: scenario inquietante, ma è reale

Nella prossima stagione potrebbero esserci metà di squadre della Premier League nelle coppe europee, tra Champions, Europa e Conference League. Una prospettiva, tutt’altro che campata in aria.
A cura di Marco Beltrami

Le coppe europee sono entrate nella loro fase finale e c'è solo una nazione che potrebbe realizzare un clamoroso en-plein. Si tratta dell'Inghilterra che con le proprie squadre è ancora in gioco in Champions, Europa e Conference League con Manchester City, Liverpool, Leicester e West Ham. Un risultato che, a prescindere da come andrà a finire, conferma l'eccezionale valore della Premier League. E c'è una prospettiva assolutamente intrigante oltremanica per la prossima stagione: nell'annata 2022/2023 potrebbero essere addirittura 9 le squadre inglesi ai blocchi di partenza in Europa.

Ogni anno sono sette le squadre inglesi che possono qualificarsi per le coppe europee. Si tratta tradizionalmente delle prime quattro classificate in Premier League, che accedono alla Champions, della quinta che vola in Europa League a braccetto con la vincitrice della FA Cup, con la vincente della Carabao Cup che finisce in Conference League. Ovviamente questo solo sulla carta perché poi i verdetti e le classifiche finali, fanno cambiare le carte in tavola, aumentando anche il numero delle formazioni qualificate.

United e Arsenal in lotta per Champions ed Europa League
United e Arsenal in lotta per Champions ed Europa League

Questo è successo a seguito del Liverpool che ha vinto la Carabao Cup, ma è in piena lotta per la Champions con il posto già assicurato per la prossima stagione, e della finale di FA Cup tra i Reds e il Chelsea, che con i Blues tra le prime 4 della Premier, comporta dei cambiamenti in termini di qualificazione europea. La squadra che arriverà infatti sesta giocherà sicuramente in Europa League, con la settima che invece accederà in Conference.

Attenzione però perché in una situazione le squadre inglesi qualificate in Europa nella prossima stagione potrebbero diventare addirittura 9, ovvero una in meno della metà di quelle partecipanti al campionato. Questa prospettiva si potrebbe concretizzare in un unico caso, ovvero se il West Ham dovesse vincere l'Europa League, e il Leicester prossimo avversario della Roma in Conference. Se Hammers e Foxes trionfassero in Europa e non finissero il campionato tra le prime sette, allora ecco che nella prossima annata potremmo avere 9 squadre della Premier tra Champions, Europa e Conference League.

Già in passato questa situazione si è verificata: stiamo parlando dell'annata 2008-2009, quando 9 club della Premier, hanno giocato in Europa ovvero Manchester United, Arsenal, Chelsea e Liverpool in Champions, Everton, Portsmouth, Tottenham, Manchester City e Aston Villa in Coppa Uefa. Lecito essere "preoccupati" alla luce dell'altissima competitività delle squadre d'oltremanica, che già in questa stagione rischiano di vincere tutto. E con un numero maggiori di partecipanti il rischio di uno strapotere della Premier, aumenta.

Champions League 2022-2023: le fasce per il sorteggio e le squadre qualificate
Champions League 2022-2023: le fasce per il sorteggio e le squadre qualificate
Le date ufficiali della Champions League 2022-2023: sorteggi, gironi e partite
Le date ufficiali della Champions League 2022-2023: sorteggi, gironi e partite
Spettro playoff anche per l'Italia U21: ora il pass diretto per gli Europei si decide con l'Irlanda
Spettro playoff anche per l'Italia U21: ora il pass diretto per gli Europei si decide con l'Irlanda
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni