2.360 CONDIVISIONI

Locatelli questa volta fa piangere il Milan: colpaccio della Juve a San Siro

La Juventus ha piazzato il colpo in caso del Milan con il gol decisivo del grande ex Locatelli che sette anni fa esatti regalava il successo ai rossoneri contro i bianconeri. Decisiva l’espulsione di Thiaw a fine primo tempo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Marco Beltrami
2.360 CONDIVISIONI
Immagine

La Juventus piazza il colpo in casa del Milan e si porta in classifica a meno uno dai rossoneri, e a meno due dalla capolista Inter. Decisivo il gol del grande ex Locatelli, in una giornata per lui tutt’altro che banale. La squadra di Allegri ha approfittato di un intero tempo giocato in superiorità numerica per il rosso a Thiaw.

Una partita molto intensa quella di San Siro che ha visto i padroni di casa andare per primi vicinissimi al gol con il solito Giroud. Strappo di Leao e grande lavoro del francese disinnescato da un'eccezionale parta di Szczesny. Da lì in poi le occasioni pulite si sono fatte un po' attendere con gli ospiti che si sono resi pericolosi con una girata di Weah murata dal compagno e connazionale McKennie. Nel finale di frazione però ecco l'episodio decisivo: trattenuta di Thiaw su uno scatenato Kean e inevitabile espulsione per il tedesco.

L'arbitro Mariani ha applicato alla perfezione il regolamento con riferimento al DOGSO, lasciando così i rossoneri di Pioli in 10. Il tecnico a quel punto ha dovuto sacrificare Pulisic, inserendo Kalulu. Nonostante l'inferiorità il Milan inizialmente ha continuato ad attaccare, anche in avvio di ripresa. La Juventus però al minuto 66′ ha trovato il vantaggio con il grande ex Locatelli: conclusione dalla distanza e sfortunata deviazione di Krunic a battere Mirante.

Immagine

Curioso come 7 anni fa Locatelli, segnò il gol vittoria dei rossoneri in un Milan-Juventus disputato esattamente il 22 ottobre. Una marcatura celebrata alla grande dal nazionale azzurro che ha raccolto l'abbraccio di tutti i compagni.

Da lì in poi la Juventus ha gestito senza particolari patemi, andando anche vicina al raddoppio con Vlahovic due volte e Chiesa. Superlativo nelle tre occasioni Mirante che non ha fatto rimpiangere Maignan. Niente da fare per il Milan che dopo l'uscita di Giroud, e l'ingresso di Jovic ha perso peso specifico in avanti con Leao che si è spento alla distanza. È finita così con la Juve a fare festa, e i rossoneri delusi. Lacrime di gioia per Locatelli che da tempo sognava una notte così.

2.360 CONDIVISIONI
Chi è Fabio Maresca, l'arbitro di Inter-Juventus: a San Siro il direttore di gara che fa parte dei Vigili del Fuoco
Chi è Fabio Maresca, l'arbitro di Inter-Juventus: a San Siro il direttore di gara che fa parte dei Vigili del Fuoco
Kanye West tifoso dell'Inter a San Siro, la reazione del Milan in un video: è una presa in giro
Kanye West tifoso dell'Inter a San Siro, la reazione del Milan in un video: è una presa in giro
Troppa Inter per la Salernitana, show a San Siro: la capolista vince 4-0 e vola a +10 sulla Juve
Troppa Inter per la Salernitana, show a San Siro: la capolista vince 4-0 e vola a +10 sulla Juve
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni