Se Miralem Pjanic dalla Spagna chiama, Manuel Locatelli da Coverciano è appena più diplomatico, ma entrambi potrebbero arrivare alla Juventus nella sessione di mercato che sta per cominciare, in modo da sistemare il centrocampo messo a disposizione di Massimiliano Allegri. L'obiettivo è fornire più qualità nel reparto, rispetto alle problematiche evidenziatesi sotto la gestione Pirlo.

Pjanic può arrivare solo in prestito, magari biennale, visto che l'estate scorsa fu valutato 60 milioni nell'ambito dello scambio – ad uso plusvalenze sia per la Juve che per il Barcellona – che aveva valutato Arthur 72 milioni. Su Locatelli invece va trovata la quadra per il costo del cartellino, partendo dalla valutazione di 40 milioni che il Sassuolo fa del 23enne giocatore della Nazionale, che venerdì esordirà agli Europei contro la Turchia.

La Juventus vorrebbe inserire una contropartita nello scambio, in modo da abbassare l'esborso cash ed il nome giusto sembra quello di Nicolò Rovella. Il 19enne centrocampista doveva originariamente restare in prestito al Genoa fino al 30 giugno 2022, ma si sta valutando se portarlo subito alla Juventus: o per essere valutato in ritiro da Allegri, oppure – appunto – per metterlo sul tavolo del Sassuolo nell'affare Locatelli.

Ma nei dialoghi col club neroverde – svela la ‘Gazzetta dello Sport' – è spuntato anche il nome di Hamed Traorè: il 21enne talento ivoriano era arrivato al Sassuolo dall'Empoli in prestito biennale con obbligo di riscatto nell'estate del 2019. Un'operazione condotta in sinergia con la Juventus, che si era assicurata all'epoca l'opzione per acquistarlo a sua volta dal Sassuolo dopo che quest'ultimo tra qualche giorno lo avrà riscattato dall'Empoli per 16 milioni.

Il club emiliano tuttavia vorrebbe tenersì Traorè, per continuare a valorizzarlo ed eventualmente monetizzarne la cessione in maniera importante tra qualche sessione di mercato. In tale ottica, la Juventus potrebbe non far valere la parola data dal Sassuolo sul giocatore, lasciandolo in neroverde: una rinuncia che avrebbe un ‘peso' economico per abbattere ulteriormente il costo di Locatelli. La trattativa va avanti senza sosta: la sensazione è che in un modo o nell'altra si arriverà a dama.