777 CONDIVISIONI
18 Giugno 2021
12:13

Lo strano tabellone dell’Italia agli Europei: il 2° posto può essere meglio del 1°

L’Italia è già agli ottavi di finale degli Europei, ma non sa ancora se passerà da prima o da seconda in classifica. Se domenica non dovessimo perdere con il Galles, saremmo in testa al girone e finiremmo nella parte del tabellone con Belgio e Francia, che potremmo affrontare rispettivamente ai quarti e in semifinale. Se arrivassimo secondi, invece, potremmo trovarci di fronte prima l’Olanda e poi una tra Inghilterra, Portogallo, Germania e Spagna. La Nazionale di Mancini, comunque, non farà calcoli, avendo costruito le sue fortune su una mentalità vincente.
A cura di Valerio Albertini
777 CONDIVISIONI

L'Italia è agli ottavi di finale di Euro 2020. Dopo le due vittorie, entrambe per 3-0, contro Turchia e Svizzera, la Nazionale di Roberto Mancini è già certa di approdare al primo turno della fase a eliminazione diretta, ma non sa ancora se finirà prima o seconda nel Gruppo A. Tutto dipenderà dalla sfida con il Galles, secondo nel girone con 4 punti, in programma domenica 20 giugno alle ore 18. Se gli azzurri non perderanno la partita contro Bale e compagni saranno sicuri di finire in testa al raggruppamento, ma siamo sicuri che convenga?

Nelle ultime ore, con i primi verdetti che cominciano a venir fuori anche dagli altri gironi, in molti si sono chiesti se il cammino più agevole per l'Italia fosse quello che che affronteremmo arrivando primi o quello che ci troveremmo di fronte arrivando secondi. Infatti, finire in testa o nella piazza d'onore cambierebbe non poco le prospettive degli azzurri, a causa di un tabellone leggermente sbilanciato che, in linea teorica, ci vedrebbe contrapposti a formazioni più forti nel caso in cui arrivassimo primi.

Il nostro cammino se dovessimo arrivare primi

Nel caso in cui non perdessimo con il Galles, agli ottavi di finale affronteremmo la seconda classificata del Gruppo C, quello dominato dall'Olanda, la prima vincitrice di girone tra le squadre qualificate agli ottavi. La nostra avversaria sarebbe una tra Austria e Ucraina, selezioni che si affronteranno nell'ultima giornata della fase a gironi.

Se dovessimo superare il primo turno della fase a eliminazione diretta, ai quarti ci troveremmo abbinati alla vincente della sfida tra la prima classificata nel Gruppo B, che sicuramente sarà il Belgio, e una tra le quattro migliori terze, tra cui potrebbe anche figurare una squadra del Gruppo F, il girone di ferro con Francia, Portogallo e Germania. Realisticamente, dunque, a meno di quest'ultima possibilità, affronteremmo la squadra di Lukaku e De Bruyne, che tanto bene ha fatto finora.

L'urna non è stata benevola con la Nazionale nemmeno nel sorteggio per un'eventuale semifinale. Se dovessimo superare l'ipotetico scoglio del Belgio ai quarti, infatti, il nostro avversario più probabile sarebbe la Francia, se arrivasse prima nel Gruppo F. Questa affronterebbe agli ottavi una delle quattro migliori terze e ai quarti la vincente tra le seconde classificate dei gironi D ed E, quelli di Inghilterra e Spagna.

Il nostro cammino se dovessimo arrivare secondi

Se, invece, domenica dovessimo perdere con il Galles, ci ritroveremmo dall'altra parte del tabellone. Agli ottavi affronteremmo la seconda classificata del Gruppo B, girone in cui è ancora tutto aperto, e la nostra avversaria sarebbe una tra Finlandia, Russia e Danimarca.

Al turno successivo saremmo abbinati alla vincente tra la prima classificata del Gruppo C, sicuramente l'Olanda, e una tra le quattro migliori terze, tra cui va sempre considerata la variabile legata al Gruppo F. In linea teorica, dunque, ai quarti sfideremmo proprio gli Orange di de Boer, avversario forte, ma senza ombra di dubbio inferiore rispetto al Belgio.

Se dovessimo battere Depay e compagni, avremmo diverse possibilità in semifinale. La prima riguarderebbe la vincente dell'ottavo di finale che metterà di fronte la prima classificata del Gruppo D, probabilmente l'Inghilterra, e la seconda del Gruppo F che, se ipotizziamo il primo posto della Francia, sarebbe una tra Portogallo e Germania. Chi dovesse vincere questa sfida, con molta probabilità ai quarti si troverebbe di fronte la Spagna.

L'Italia non farà calcoli

Dunque, volendo fare un riepilogo teorico in estrema sintesi, se l'Italia non perdesse con il Galles e finisse prima nel girone, si troverebbe nella parte del tabellone di cui dovrebbero far parte Belgio e Francia. Se, invece, gli azzurri dovessero perdere con i Dragoni e finire secondi nel Gruppo A, si troverebbero abbinati a Olanda e successivamente a una tra Inghilterra, Portogallo, Germania e Spagna.

Va ribadito che si tratta soltanto di supposizioni e valutazioni che Roberto Mancini e i suoi ragazzi non faranno, in quanto si tratta di una Nazionale che sta costruendo le sue fortune su una mentalità vincente costruita grazie a una serie di vittorie consecutive, che non vorranno interrompere per una motivazione di questo tipo, decisamente affidata al caso. L'Italia non farà calcoli e domenica proverà ancora a vincere anche contro il Galles entusiasmando i tifosi azzurri, come accaduto nei match contro Turchia e Svizzera. Chiunque si troverà di fronte dagli ottavi di finale in poi, la Nazionale si comporterà allo stesso modo, entrando in campo certa dei propri mezzi, grazie a una fiducia acquisita nel tempo.

777 CONDIVISIONI
Il tabellone dei quarti di finale degli Europei: Belgio-Italia è la partita più attesa
Il tabellone dei quarti di finale degli Europei: Belgio-Italia è la partita più attesa
Fantastica Italia! Barella e Insigne valgono la semifinale degli Europei, 2-1 al Belgio
Fantastica Italia! Barella e Insigne valgono la semifinale degli Europei, 2-1 al Belgio
Prossima partita Italia agli Europei: contro chi gioca ai quarti, data e orario
Prossima partita Italia agli Europei: contro chi gioca ai quarti, data e orario
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni