Samir Handanovic è uno dei leader dell'Inter di Antonio Conte, oltre ad esserne il capitano, e nonostante l'infortunio al dito il portiere sloveno ha provato a essere in campo nel derby contro il Milan ma le possibilità erano piuttosto remote fin da subito e così tra i pali ci è andato Padelli. Le condizioni del numero uno nerazzurro preoccupano i dirigenti e lo staff medico dell’Inter, che sta valutando l’ipotesi di acquistare un nuovo numero uno sul mercato anche a causa della prestazione poco convincente di Padelli contro il Milan.

L’ipotesi era già stata valutata il giorno successivo allo stop del capitano ma dopo qualche giorno di tregua il discorso è tornato d’attualità perché alla Pinetina c’è la sensazione che Samir Handanovic non potrà tornare tra i pali subito e c'è bisogno di un numero 1 che dia garanzie. Lo sloveno non dovrebbe esserci domenica prossima a Roma, nel big match con la Lazio, e neppure per la partita di campionato successiva in casa con la Sampdoria.  In mezzo ci sono anche gli impegni di Coppa Italia ed Europa League e per questo la società si sta guardando intorno.

Viviano e Curci tra i nomi per la porta dell'Inter

I nomi che si sono fatti per rinfoltire il reparto portieri dell'Inter sono quelli di Emiliano Viviano e Gianluca Curci, entrambi fuori squadra e di grande esperienza. Il primo non gioca dalla fine dello scorso campionato, dopo aver contribuito alla seconda salvezza consecutiva della Spal; mentre il secondo è reduce da un paio di esperienze estere tra Germania (con il Mainz) e Svezia (prima con l'Eskilstuna e poi con l'Hammarby).

Tra i due candidati il più vicino sarebbe Viviano, che è stato contattato dall'entourage dell'Inter. La società nerazzurra si prova a cautelare dopo l’infortunio di Samir Handanovic anche se il tesseramento di Viviano non è automatico. L’Inter gli farà fare le visite per permettergli di allenarsi, poi nei prossimi giorni con più calma si valuterà se metterlo sotto contratto oppure abbandonare questa pista.