304 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Le vincitrici della Champions nei prossimi 80 anni secondo l’intelligenza artificiale: c’è il Torino

Attraverso l’intelligenza artificiale è stato pronosticato il vincitore della Champions League fino al 2103. Nelle prossime 80 edizioni a farla da leone sarebbe ancora il Real Madrid (con altri 10 successi) ma c’è spazio anche per l’Italia con le solite note: Milan, Juve e Inter. E con una sorpresa, oggi impronosticabile: il Torino.
A cura di Alessio Pediglieri
304 CONDIVISIONI
Immagine

La Champions League entra nel vivo con l'inizio dei quarti di finale, sfide di altissima qualità in cui però mancano le squadre italiane, tutte malamente uscite agli ottavi. Per il nostro calcio si dovrà attenere la prossima edizione per sperare in ritornare ad alzare al cielo la coppa più prestigiosa d'Europa, ma forse è già da considerarsi una speranza vana visto che tramite l'Intelligenza Artificiale si sono pronosticati i vincitori delle prossime 80 edizioni. Dove l'Italia fa quasi da spettatrice, ma con una sorpresa assoluta: il Torino.

I pronostici sono da sempre parte integrante del vivere lo sport e da diversi anni oramai ci si diverte a creare interesse anche nel prevedere il risultato o l'esito di intere competizioni. Tutto iniziò a diventare virale con l'oramai storico polpo Paul, antesignano dei successivi "veggenti" spesso e volentieri prelevati dal mondo animale. Un divertimento puro e semplice che ha sempre attratto la curiosità degli appassionati e che ha scatenato la fantasia attraverso le più improbabili arti divinatorie. Una pratica che negli ultimi anni è diventata "preda" di ben più sofisticati sistemi per cercare di prevedere il futuro sportivo.

La statua dedicata al polpo Paul, famoso per aver previsto i vincitori di 8 partite della Coppa del Mondo 2010
La statua dedicata al polpo Paul, famoso per aver previsto i vincitori di 8 partite della Coppa del Mondo 2010

Così, alla semplice attesa di scoprire se la casualità di un pronostico possa corrispondere davvero l'esatto concatenarsi dei fatti, si è riversata questa ricerca di anticipare l'esito di una gara o di un torneo sfruttando computer sempre più sofisticati, algoritmi e in ultimo all'intelligenza artificiale che tanto si presta a questo tipo di analisi. A dimostrazione di ciò, l'ultimo esempio sulla Champions League dove sui social è stato pubblicato il lungo elenco dei possibili vincitori nei prossimi 80 anni. Pur non sapendo quale tipo di parametro sia stato utilizzato, i dati inseriti per gli algoritmi da valutare, il tipo di software e le indicazioni fornite alla IA, il risultato è stato comunque incredibile: il pronostico è diventato immediatamente virale, sfondando la barriera degli 11 milioni di visualizzazioni in poche ore.

Scatenando ovviamente anche confronti, polemiche e suggestioni tra i tifosi. In 80 anni – fino al 2103 – ovviamente c'è spazio per tutti. Iniziando dai big di sempre e i top team, sale immediatamente all'occhio il "continuum temporale" del club più titolato di Champions League, il Real Madrid. Ai Blancos andrebbero infatti altre 10 edizioni tra cui un "filotto" tra il 2094 e il 2098. Poi, il City che replicherebbe con 4 edizioni quella del 2023, una in meno rispetto all'Atletico Madrid che supererebbe anche altri colossi continentali come il Bayern Monaco, il Barcellona (che dovrebbe vincere l'edizione attuale) o l'Ajax.

Le squadre italiane tra le vincitrici per l'intelligenza artificiale

E arriviamo alle nostre formazioni che da tempo sperano di ritornare a vivere una notte magica nel massimo torneo continentale. L'ultima in ordine di tempo a sfiorare l'impresa è stata l'Inter, nella finale di Istanbul, ma –  secondo l'Intelligenza Artificiale – il nostro primo club a ritornare sul gradino più alto d'Europa sarà il Milan, nell'edizione 2030. Un'attesa lunghissima che non vedrà mai più i rossoneri trovare la forza della replica. I nerazzurri, al contrario sono indicati per 3 edizioni, vincenti (2044, 2073 e 2101) e sarebbero i più titolati d'Italia nei prossimi 100 ani visto che anche la Juventus è dietro, con soli due ipotetici successi (2047 e 2048). Ma non manca la sorpresa, datata 2052, quando ad alzare la coppa sarebbe una squadra ad oggi impronosticabile: il Torino.

Immagine

Chi manca e le sorprese nel pronostico della IA in Champions

Oltre alla squadra granata non mancano altri outsiders che potrebbero fare la storia propria e della Champions. C'è infatti anche un improbabile Malmö (nel 2056), il Ferencvaros (nel 2057) o l'Alavés (nel 2085). Si trova anche una doppia vittoria per i Rangers (2068-2069). Poi ecco che spezzerebbe l'incantesimo anche il PSG che finalmente darebbe fine alla propria ossessione quando, nel 2033, riuscirebbe a vincere la prima delle 4 Coppe (le altre datate 2070, 2072, 2093). Comunque, malgrado 100 anni di storia ci sono anche delle assenze "rumorose" come quella dell'Arsenal che resterebbe incredibilmente a quota zero anche per i prossimi 80 anni.

304 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views