324 CONDIVISIONI
7 Giugno 2021
15:40

Le richieste milionarie di Conte che hanno spaventato il Tottenham: “Effetti catastrofici”

Il Tottenham ha cercato di ingaggiare Antonio Conte, ma la trattativa non è decollata a causa delle importanti richieste del tecnico Campione d’Italia giudicate eccessive dalla proprietà degli Spurs. Conte non torna in Premier League. Il Tottenham ha virato su Erik ten Hag, l’allenatore dell’Ajax.
A cura di Alessio Morra
324 CONDIVISIONI

Il Tottenham sta cercando un allenatore. Mourinho è stato esonerato nel mese di aprile ed è stato rimpiazzato da Ryan Mason, giovane tecnico che fa parte dello staff tecnico e che ha assolto il suo compito portando almeno in Conference League gli Spurs. Gli Spurs ora vogliono ingaggiare un tecnico di alto livello a cui affidare il club per almeno tre o quattro stagioni. Il presidente Levy ha trattato con Antonio Conte, il tecnico Campione d'Italia che ha lasciato l'Inter pochi giorni fa. Ma l'affare non si è fatto a causa delle richieste dell'allenatore italiano.

Le richieste di Conte al Tottenham

Conte avrebbe richiesto un ingaggio da 15 milioni netti a stagione e un investimento di 100 milioni di euro sul mercato. Il ‘Sun' riferisce anche che il Tottenham ha detto di no a Conte, perché l'eventuale accordo, a quelle cifre, avrebbe avuto ‘effetti catastrofici' sulle finanze del club.

Il numero uno degli Spurs la scorsa settimana ha incontrato Conte, i due hanno trattato, hanno discusso su alcuni punti importanti ma la trattativa è fallita. Levy ha spiegato che le richieste economiche di Conte erano eccessive. Il presidente degli Spurs ha ribadito che deve far di conto con le finanze del club che sta ancora pagando il nuovo stadio. E in più c'era anche il nodo Harry Kane che ha chiesto di essere ceduto, ma che l'ex c.t. voleva come cardine della sua squadra. Essendo le parti molto distanti le parti hanno deciso di salutarsi.

ten Hag verso la panchina del Tottenham

Conte così resta in attesa di un'altra proposta, ma potrebbe anche rimanere fermo e ricariche le batterie prima di ripartire. Il Tottenham invece dopo il no di Pochettino, a cui ha fatto seguito pure quello di Antonio Conte, è ancora alla ricerca di un nuovo allenatore e secondo la stampa inglese il presidente Levy avrebbe trovato l'accordo con il tecnico olandese dell'Ajax Erik ten Hag, che ha dimostrato il suo valore in questi anni e che può senz'altro dar vita a un progetto nuovo con una base molto giovane.

324 CONDIVISIONI
Osimhen disse no al Tottenham, la bocciatura di Mourinho: "Se ha paura, non può giocare con noi"
Osimhen disse no al Tottenham, la bocciatura di Mourinho: "Se ha paura, non può giocare con noi"
Tottenham da incubo, il primo flop di Paratici: "Da 15 anni non si vedeva una cosa simile"
Tottenham da incubo, il primo flop di Paratici: "Da 15 anni non si vedeva una cosa simile"
La Consob indaga sui conti della Juventus: nel mirino le plusvalenze milionarie
La Consob indaga sui conti della Juventus: nel mirino le plusvalenze milionarie
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni