17 Luglio 2021
21:06

L’amichevole più pazza della stagione: rissa tra compagni, e scelta a sorpresa del tecnico

Nell’amichevole tra il Lille e il Kortrijk è successo davvero di tutto. Due giocatori della squadra campione di Francia nel finale del primo tempo sono entrati in rotta di collisione, generando una rissa. L’arbitro ha deciso di espellerli entrambi, lasciando in 9 i transalpini. Ecco allora la decisione inusuale del tecnico avversario.
A cura di Marco Beltrami

Altro che amichevole. La sfida tra il Lille e il Kortrijk, classico test pre-stagionale, si è rivelata incandescente. A tenere banco i nervi tesi tra due compagni di squadra che hanno dato origine ad una rissa nel finale del primo tempo. Una situazione che ha spinto l'arbitro a prendere un provvedimento inusuale per un friendly match, ovvero la doppia espulsione. Con la squadra francese in 9, ecco la scelta a sorpresa del tecnico della formazione belga che ha deciso di lasciare negli spogliatoi uno dei suoi calciatori per non "snaturare" il match.

Quella tra il Lille e il Kortrijk è stata senza dubbio l'amichevole più pazza della stagione. Nel finale del primo tempo della sfida tra la squadra francese e quella belga, due calciatori rossoneri sono entrati in rotta di collisione. Mentre le squadre rientravano in campo, Tiago Djalo e Xeka hanno iniziato a litigare dando seguito probabilmente alle scintille precedenti. Il motivo? Secondo i tabloid transalpini tutto è nato dalle reciproche accuse di scarso impegno, con tanto di insulti. Dalle parole si è passati ai fatti, ed ecco la rissa, con colpi proibiti. Inevitabile l'intervento degli altri giocatori e dell'arbitro che a fatica hanno riportato la situazione alla normalità. Dopo la bagarre, il direttore di gara ha deciso di prendere provvedimenti espellendo entrambi e lasciando il Lille in 9.

Al momento del ritorno in campo, ecco un altro colpo di scena. Lucas Elsner tecnico del Kortrijk ha deciso di lasciare negli spogliatoi uno dei suoi giocatori. Il match si è giocato dunque con il Lille in 9 e la squadra belga in 10. Una scelta legata alla volontà del manager di "riequilibrare" la partita rendendola nuovamente competitiva per i suoi ragazzi che avrebbero avuto vita facilissima con la doppia superiorità.

Florenzi, addio velenoso alla Roma: "Non è stato per scelta tecnica, c'è qualcos'altro"
Florenzi, addio velenoso alla Roma: "Non è stato per scelta tecnica, c'è qualcos'altro"
Juric è una furia contro il mercato del Torino: "Clima di austerity, non ne ero a conoscenza"
Juric è una furia contro il mercato del Torino: "Clima di austerity, non ne ero a conoscenza"
Anguissa ha già conquistato Napoli e può diventare importante per Spalletti: "È fondamentale"
Anguissa ha già conquistato Napoli e può diventare importante per Spalletti: "È fondamentale"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni