La Roma batte il Braga 3-1 nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League e centra la qualificazione agli ottavi. I giallorossi, dopo il successo per 2-0 dell'andata, si impongono anche all'Olimpico grazie alla rete di Edin Dzeko che diventa così il miglior marcatore nelle competizioni europee nella storia della società capitolina (superato Francesco Totti), il raddoppio di Carles Perez. Senza conseguenze l'autogol di Cristante arrivato nei minuti finali seguito dal terzo gol giallorosso di Mayoral.

Tutto facile per gli uomini di Paulo Fonseca nel match dell'Olimpico che cominciano il match prendendo subito il pieno controllo del gioco pur rischiando su una disattenzione di Cristante (bravo Pau Lopez su Sporar). A metà della prima frazione i padroni di casa accelerano con El Shaarawy (alla prima da titolare dal suo ritorno in giallorosso) che va al tiro a giro dal limite dell'area con il pallone che, toccato da Tiago Sa, termina sul palo, sulla respinta arriva Edin Dzeko che con un preciso diagonale rasoterra lo manda in rete portando in vantaggio i giallorossi. Per il bosniaco si tratta di un gol storico dato che si tratta del suo 29° sigillo nelle competizioni europee (escluse le qualificazioni) in maglia giallorossa superando così la leggenda Francesco Totti e diventando dunque il miglior marcatore ‘europeo' della Roma.

Prima dell'intervallo i capitolini potrebbero raddoppiare ma il tiro di Pedro, liberato in area da El Shaarawy, si stampa sulla traversa graziando la formazione lusitana. Nella ripresa gli ospiti tentano di spingersi in attacco alla ricerca del gol che potrebbe riaprire il discorso qualificazione senza però riuscire più di tanto ad impensierire l'attento Pau Lopez. La più ghiotta chance da rete capita invece a Lorenzo Pellegrini che si presenta sul dischetto per battere un calcio di rigore assegnato dall'arbitro per fallo di Navais su Perez ma spedisce a lato il pallone. Raddoppio giallorosso che arriva qualche minuto più tardi con lo stesso Carles Perez che sul preciso cross di Pellegrini calcia al volo siglando la rete del 2-0. Nei minuti finali poi il Braga prima accorcia le distanze con l'autogol di Cristante e poi viene ancora trafitto da Borja Mayoral che fissa il punteggio sul definitivo 3-1.