77 CONDIVISIONI

La Roma si butta via col Servette, è certa di passare il girone ma rischia di scivolare nei playoff

La Roma si butta via col Servette, è certa di passare il girone ma rischia di scivolare nei playoff di Europa League: non basta il gol di Lukaku per indirizzare il match, Bedia trova un pareggio che rende più complicato il percorso dei giallorossi.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Vito Lamorte
77 CONDIVISIONI
Immagine

La Roma non va oltre il pareggio in casa del Servette e resta seconda nel gruppo G di Europa League in virtù della vittoria dello Slavia Praga in casa dello Sheriff. I ragazzi di Mourinho vedono avvicinarsi lo spettro dei playoff. La squadra giallorossa ha superato la fase a gironi di ciascuna delle sue ultime nove partecipazioni a questa fase nelle maggiori competizioni europee (tre in Champions League, cinque in Europa League una in Conference League) ma per approdare direttamente agli ottavi servirà un vero e proprio miracolo nell'ultimo turno.

La prima frazione di gioco allo Stade de Geneve di Ginevra ha visto la Roma manovrare, sfruttando la tecnica di Paredes e Dybala; e il Servette attendere pazientemente nella propria metà di campo cercando la via del gol tramite le ripartenze rapide di Kutesa e Bolla.

Al minuto 21′ i giallorossi passano in vantaggio con Romelu Lukaku, che sfrutta un ottimo assist di Llorente e batte il portiere avversario con un tiro preciso sul secondo palo. Il difensore spagnolo è protagonista di un'iniziativa personale con la quale si libera di due avversari e poi scarica per il belga, che sigla la quarta rete stagionale in Europa League.

Immagine

I padroni di casa provano a reagire e dopo qualche minuto per rimettersi in ordine vanno vicini al pareggio con Kutesa, ma il perfetto tiro a giro sul secondo palo viene deviato da Svilar in angolo. Il gol della formazione svizzera, però, arriva poco dopo l'intervallo: Bedia si ritrova tra i piedi un pallone che cade dal cielo e, dopo averlo controllato, batte il portiere giallorosso con il piatto destro. La sfera scorre lentamente oltre la linea di porta e non può nulla Celik, che si era lanciato in un disperato tentativo di scivolata.

Dybala ha un paio di occasioni che potrebbe valorizzare in maniera diversa ma l'argentino non riesce ad essere incisivo e la gara scorre via senza altri sussulti.

Il tabellino di Servette-Roma

RETI: 22′ Lukaku, 50′ Bedia.

SERVETTE (4-4-2): Frick; Tsunemoto, Rouiller, Severin, Baron; Stevanovic, Cognat (81′ Diba), Ondoua, Bolla (68′ Antunes); Kutesa (68′ Guillemenenot), Bedia (81′ Touati). Allenatore: Weiler.

ROMA (3-5-2): Svilar; Llorente, Cristante, Ndicka; Celik, Bove (82′ Belotti), Paredes, Aouar (56′ Pellegrini), El Shaarawy (74′ Spinazzola); Dybala (82′ Sanches), Lukaku. Allenatore: Mourinho.

ARBITRO: Daniel Stefanski (POL).

77 CONDIVISIONI
Acerbi mostra il dito medio ai tifosi giallorossi in Roma-Inter: cosa rischia
Acerbi mostra il dito medio ai tifosi giallorossi in Roma-Inter: cosa rischia
De Rossi mostra il telefono a Svilar durante la conferenza stampa: è la chiamata di un suo giocatore
De Rossi mostra il telefono a Svilar durante la conferenza stampa: è la chiamata di un suo giocatore
In studio staccano su Sinner, De Rossi ne resta incantato: "Ha l'umiltà dei campioni veri"
In studio staccano su Sinner, De Rossi ne resta incantato: "Ha l'umiltà dei campioni veri"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views