515 CONDIVISIONI
3 Luglio 2022
10:10

La rivincita di Igor Tudor: dal furioso sfogo contro Pirlo e la Juve alla Champions col Marsiglia

Igor Tudor sarà il nuovo allenatore del Marsiglia. Manca solo l’ufficialità ma l’ormai ex tecnico del Verona è già in città. Una sorta di rivincita per lui che accusò Pirlo di averlo accantonato nel suo staff alla Juventus.
A cura di Fabrizio Rinelli
515 CONDIVISIONI

Il Marsiglia ha dovuto fare i conti con l'addio a sorpresa di Sampaoli. L'allenatore ha infatti lasciato la panchina dei francesi nonostante avesse ottenuto una splendida qualificazione in Champions per la prossima stagione. Il club è rimasto spiazzato ma non ha perso tempo e dopo alcuni sondaggi con diversi allenatori, ha poi deciso di fiondarsi su Igor Tudor. Il tecnico croato ha letteralmente colpito la dirigenza dell'OM che ha deciso di puntare sull'ex allenatore del Verona facendogli sottoscrivere un contratto biennale. Tudor è già a Marsiglia, un segnale di quanto aveva già preannunciato il presidente dell'OM, Pablo Longoria, che aveva rassicurato i tifosi circa l'ufficialità del prossimo allenatore.

Tudor aveva chiuso l'ultima stagione alla guida del Verona ottenendo il nono posto in classifica con 53 punti ottenuti in 38 partite, solo 1 in meno rispetto ai 54 ottenuti nella stagione 2013-2014 da Andrea Mandorlini, miglior risultato ottenuto dagli scaligeri in Serie A, e realizzando il record di gol segnati: 65 reti, 2 in più rispetto al precedente record fermo a 63. Per Tudor questa rappresenta una doppia soddisfazione. Verona arrivò infatti solo in un secondo momento, venendo ingaggiato a stagione in corso dopo l'inizio fallimentare di Di Francesco all'ombra del Bentegodi. Tudor aveva infatti lasciato la Juve, dopo aver concluso una stagione da collaboratore di Andrea Pirlo, sfogandosi pubblicamente contro la società e lo stesso attuale allenatore del Karagumruk. La chiamata del Marsiglia, alla luce delle sue dichiarazione, rappresenta infatti una sorta di rivincita per il croato.

Tudor aveva infatti lasciato i bianconeri lanciando accuse pesanti contro Andrea Pirlo che a suo dire sarebbe stato colpevole di averlo accantonato nel suo staff mettendolo allo stesso livello degli altri. Al quotidiano sportivo croato Sportske Novosti sottolineò tutto il suo malessere: "Ci hanno cacciato dopo aver vinto Coppa Italia e Supercoppa e la qualificazione in Champions – raccontò Tudor prima di parlare della sua esperienza personale – Non sarò mai più l’assistente di nessuno". Tudor spiegò il suo malessere contro Pirlo:

"Scelse me ma una volta accettato l'incarico, visto che è molto amico di Baronio, ha preso anche lui e un altro, un analista, e ci ha messi tutti sullo stesso livello – spiegò duramente – Non era giusto, perché dopo tutto io sono un allenatore". E infatti Tudor ha poi dimostrato che proprio da allenatore è riuscito a farsi notare al meglio sulla panchina del Verona spazzando via anche le big e facendo chiudere la stagione all'Hellas sulla parte sinistra della classifica, a un passo dall'Europa. Ora il giusto premio per il suo percorso. È rimasto nell'ombra alla Juve nonostante Pirlo avesse il ruolo principale, ma adesso Tudor allenerà un club prestigioso e blasonato come il Marsiglia in Champions e il ‘Maestro' invece, dopo una stagione fermo, è dovuto ripartire dai turchi del Karagumruk: non propriamente una squadra di prima fascia…

515 CONDIVISIONI
Faccia a faccia Tudor-Marsiglia, giocatori traumatizzati: metodi brutali e scenate plateali
Faccia a faccia Tudor-Marsiglia, giocatori traumatizzati: metodi brutali e scenate plateali
Il metodo Tudor sconvolge lo spogliatoio del Marsiglia: squadra spaventata, chiamano il presidente
Il metodo Tudor sconvolge lo spogliatoio del Marsiglia: squadra spaventata, chiamano il presidente
Tudor paragona Alexis Sanchez a Cristiano Ronaldo ed esplodono le polemiche:
Tudor paragona Alexis Sanchez a Cristiano Ronaldo ed esplodono le polemiche: "Hanno tanto in comune"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni