29 Luglio 2022
10:16

La rivelazione di Buffon su Di Maria, cosa lo ha penalizzato: “Ha avuto la sfortuna di Barzagli”

Buffon ha rivelato il motivo per il quale il neo acquisto della Juventus Angel Di Maria non è celebrato come gli altri fenomeni del calcio mondiale: una cosa che accomuna l’argentino all’ex compagno di squadra Andrea Barzagli.
A cura di Michele Mazzeo

Pur essendo arrivato a parametro zero il neo calciatore della Juventus Angel Di Maria è di certo uno dei principali colpi di mercato dell'intera Serie A in questa sessione estiva. L'argentino ex Real Madrid, Manchester United e Paris Saint-Germain, insieme al futuro compagno di squadra Paul Pogba e a Romelu Lukaku tornato all'Inter, rappresenta infatti uno dei calciatori più illustri sbarcati fin qui nel nostro campionato in vista della prossima stagione.

La classe del Fideo, già mostrata nelle primissime uscite con la maglia bianconera, è indiscutibile ma in molti hanno sollevato dei dubbi sul fatto che si tratti di un vero e proprio fenomeno che possa rivoluzionare le sorti della squadra di Massimiliano Allegri e spostare gli equilibri in un torneo come la prossima Serie A che si annuncia molto equilibrato. A fugare tali dubbi ci ha pensato l'ex bandiera juventina, oggi portiere del Parma, Gigi Buffon che in un'intervista rilasciata a Tuttosport ha detto la sua sull'esterno d'attacco 34enne di cui è stato compagno di squadra al PSG.

Secondo l'ex capitano della Nazionale infatti Angel Di Maria è attualmente il più forte calciatore tra quelli che prenderanno il via al prossimo imminente massimo campionato italiano rivelando qual è, secondo lui, il motivo per il quale finora nella sua carriera pur essendo un fenomeno non è stato considerato come tale. "Angel è uno di quei giocatori che hanno avuto la ‘sfortuna' di far parte di squadre fortissime, composte da tanti campioni. E lui, essendo meno mediatico rispetto ad altri, ne è uscito penalizzato. Parliamo di un campionissimo che abbina qualità, fisicità, mentalità, professionalità, capacità di stare nel gruppo e di sacrificarsi per la squadra" ha infatti detto Gigi Buffon riguardo al nuovo acquisto della Juventus.

Il leggendario portiere bianconero dunque non ha dubbi sul fatto che la differenza tra Di Maria e i fenomeni con cui ha giocato (Cristiano Ronaldo al Real, Neymar e Mbappé al PSG, Messi nell'Argentina e lo scorso anno anche nel club parigino, solo per citarne alcuni) sia minima e sia dovuta principalmente alla scarsa mediaticità del Fideo sempre molto riservato. Per spiegare meglio il suo concetto Buffon paragona l'argentino ad un altro suo ex compagno di squadra: Andrea Barzagli che insieme all'ex capitano della Juventus, a Bonucci e Chiellini, ha formato una delle difese più forti in circolazione negli ultimi decenni.

"Ce ne sono tanti di esempi così nel calcio. Mi viene in mente Barzagli, uno straordinario difensore reclamizzato meno di altri. Alcuni grandi non sono stati celebrati quanto avrebbero meritato – ha infatti detto Buffon parlando del neo juventino Angel Di Maria –. Ma visto che io li ho vissuti in prima persona, pian piano li racconto… Di Maria è uno di questi".

Calciomercato Roma, Dybala e Mourinho a colloquio sulla numero 10 di Totti: la rivelazione della Joya
Calciomercato Roma, Dybala e Mourinho a colloquio sulla numero 10 di Totti: la rivelazione della Joya
Buffon ha tirato un sospiro di sollievo per Dybala:
Buffon ha tirato un sospiro di sollievo per Dybala: "Ho sperato che non andasse all'Inter"
Allegri esalta la Juve di Di Maria, Pogba e Bremer:
Allegri esalta la Juve di Di Maria, Pogba e Bremer: "Vincere lo scudetto? Sarà un dovere"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni