1.483 CONDIVISIONI
11 Ottobre 2021
13:53

La nuova vita di Hachim Mastour a 23 anni: niente pallone, ma tanto sole

Di Hachim Mastour si sono perse le tracce dopo la risoluzione del contratto con la Reggina nello scorso luglio: la carriera di quello che ai tempi del Milan appariva un predestinato sembra arrivata ad un binario morto. Eppure il marocchino ha ancora soltanto 23 anni: ecco cosa sta facendo adesso.
A cura di Paolo Fiorenza
1.483 CONDIVISIONI

Che fine ha fatto Hachim Mastour? L'ex enfant prodige marocchino nato a Reggio Emilia aveva fatto parlare tutta l'Italia calcistica nel 2012, quando a soli 14 anni era finito al centro di una battaglia di mercato tra Milan ed Inter, vinta dai rossoneri che lo avevano prelevato dalla Reggiana. Firmato il contratto nella storica sede di Via Turati alla presenza di Adriano Galliani – che si fregava le mani al pensiero di aver messo le mani sull'ennesimo campione della sua lunga collezione – il talentuoso fantasista aveva esordito con una doppietta nei Giovanissimi rossoneri, facendo stropicciare gli occhi agli spettatori del Vismara.

Un predestinato, questo era Mastour, o almeno questo sembrava a tutti: dribbling e carezza al pallone, una fuoriserie di lusso in mezzo ai ragazzini. Oggi, a distanza di quasi un decennio, Hachim è un giovane di 23 anni che si gode la vita, senza squadra dopo aver risolto il contratto con la Reggina nello scorso luglio. Non ha appeso gli scarpini al chiodo e del resto sarebbe assurdo visto che l'età è ancora dalla sua parte: tecnicamente è svincolato in attesa di qualche offerta che lo restituisca al calcio.

Da quando il Milan in quel lontano 2012 pensava di aver fatto un colpo che avrebbe sistemato la propria trequarti per tanti anni a venire, la stella di Mastour si è via via affievolita, venendo sostituita dalle parole flop, meteora e simili. Aggregato alla prima squadra a 16 anni, in rossonero non gioca mai una partita ufficiale, ma finisce addirittura nel mirino del Real Madrid. Poi il Milan nel 2015 lo manda in prestito al Malaga (una sola presenza), nel 2016 allo Zwolle (6 presenze in prima squadra, 9 nell'Under 21), poi se lo ritrova in ritiro nel 2017. Il marocchino ha 19 anni, ma già appare bruciato agli occhi dei rossoneri che lo tengono a libro paga per un anno senza giocare. L'estate successiva arriva a fine contratto e lascia il Milan, ponendo fine al sogno cominciato 6 anni prima.

Il 20enne Mastour trova squadra in Grecia, accasandosi a parametro zero nel Lamia, col quale risolve il contratto nel marzo successivo, con sole 6 presenze complessive. Dopo 6 mesi da disoccupato, nell'ottobre 2019 firma un contratto triennale con la Reggina in Serie C, poi nel gennaio di quest'anno i calabresi – nel frattempo promossi in B – lo mandano in prestito al Carpi in terza serie. È l'ultima delusione per il ragazzo marocchino, che a fine stagione viene rispedito a Reggio Calabria, dove infine il suo contratto viene risolto con un anno di anticipo rispetto alla scadenza. È l'ultimo atto ufficiale della carriera calcistica di Mastour, che da allora ha postato sui propri profili social un paio di video in cui lo si vede allenarsi in vista di un possibile futuro col pallone tra i piedi. Non è mai troppo tardi per inseguire i propri sogni: la sdraio e la crema solare possono attendere ancora un po'.

1.483 CONDIVISIONI
Vittoria Campo morta a soli 23 anni, 2 mesi dopo il fratello: calcio femminile in lutto
Vittoria Campo morta a soli 23 anni, 2 mesi dopo il fratello: calcio femminile in lutto
Riuler trovato senza vita a 23 anni: svelate le cause della morte del brasiliano
Riuler trovato senza vita a 23 anni: svelate le cause della morte del brasiliano
La festa speciale di Mihajlovic: "Oggi compio due anni", è la nuova vita dopo il trapianto
La festa speciale di Mihajlovic: "Oggi compio due anni", è la nuova vita dopo il trapianto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni