Ispirata a motivi che richiamano l'epoca del Rinascimento. È il concept del design che caratterizza la nuova maglia della Nazionale italiana, divisa con la quale gli Azzurri saranno protagonisti al prossimo Campionato Europeo spostato di un anno (2021) a causa della pandemia da coronavirus che ha stravolto tutti i calendari del calcio internazionale. Un altro passo per avvicinarsi all'appuntamento clou che prenderà il via da giugno.

Ambizione di un futuro vincente. È così che la Puma, partner ufficiali dell'Italia, presenta la casacca che Bonucci, Barella, Verratti e Bernardeschi mostrano come modelli per l'occasione. La nuova maglia mantiene il design Crafted by Culture, già utilizzato per le maglie Away e Renaissance ma c'è una novità, come spiegato nella nota ufficiale.

Ispirato all’epoca che ha influenzato la cultura dell’arte e dell’architettura, il nuovo kit dell’Italia reinterpreta i classici motivi rinascimentali in una moderna grafica geometrica incorporata nel blu della maglia che celebra l’influenza italiana sulla cultura mondiale e sul calcio stesso – ha ammesso David Bremond, Head of Product Line Management Teamsport -.

Durante il Rinascimento l’Italia era l’epicentro della creatività e dell’innovazione. L’Italia non ha solo influenzato il mondo, l’ha ridefinito. Con questo Home kit vogliamo celebrare questa epoca e creare una divisa dedicata al periodo culturale più importante d’Italia. I motivi floreali rinascimentali rappresentano la bellezza universale che è stata creata in Italia per ispirare lo stile di vita del mondo attraverso una creatività imprevedibile.

C'è ancora un ulteriore dettaglio che fa riferimento alla casacca degli Azzurri, questa volta di tipo strettamente tecnico: ovvero, la termoregolazione del tessuto che "fornisce un sistema di gestione dell’umidità ottimizzato per mantenere la temperatura corporea a un livello perfetto".