19 Maggio 2021
14:48

La Lazio sta con Immobile: “Da Cairo accuse infamanti, ci tuteleremo in ogni sede”

La Lazio attraverso una nota ufficiale ha puntato il dito contro il patron dei granata Urbano Cairo, prendendo le difese di Ciro Immobile. Dopo il botta e risposta tra i due, la società di Lotito, si è dimostrata pronta a tutelarsi nelle sedi opportune contro le “infamanti accuse” del numero uno del club del capoluogo piemontese.
A cura di Marco Beltrami

Si allunga lo strascico di polemiche dopo Lazio-Torino. Il club biancoceleste, attraverso una nota ufficiale ha puntato il dito contro il patron dei granata Urbano Cairo, prendendo le difese di Ciro Immobile. Dopo il botta e risposta tra i due, la società di Lotito, si è dimostrata pronta a tutelarsi nelle sedi opportune contro le "infamanti accuse" del numero uno del club del capoluogo piemontese.

Prima lo scontro verbale sulle tribune dell'Olimpico, poi quello negli spogliatoi, e infine il botta e risposta social tra Ciro Immobile e Urbano Cairo. Solo volate parole grosse dopo il recupero della 25a giornata, con l'attaccante che ha rivelato di essere stato pesantemente attaccato da quello che un tempo è stato il suo presidente. Quest'ultimo lo avrebbe accusato di aver giocato "con il sangue agli occhi", impegnandosi troppo, facendo riferimento anche al match d'andata quando secondo Cairo Immobile sarebbe sceso in campo positivo al Covid.

Dopo la risposta del presidente del Torino, è arrivata quella della Lazio, attraverso una nota ufficiale. Difesa a spada tratta di Immobile, e volontà di difendersi nelle sedi opportune: "Ieri sera all’Olimpico sono successe cose molto gravi per il mondo dello sport, che la Lazio non può far passare sotto silenzio. Una reazione scomposta, del Presidente Urbano Cairo, fuori luogo e in violazione delle norme, anche di lealtà, probita e correttezza, di cui qualcuno dovrà rispondere nelle sedi preposte: nessuno può permettersi di avere atteggiamenti padronali, tantomeno a casa nostra. La verità l’ha mostrata il campo: la Lazio, a partire da Ciro Immobile, ha profuso ogni energia per onorare fino all’ultima partita il campionato, anche se qualche discutibile interpretazione e tanta sfortuna hanno tolto alla squadra un successo meritato".

Per la Lazio l'atteggiamento di Cairo è stato "infamante" e per questo arriveranno provvedimenti: "Il calcio è anche questo, ma forse qualcuno sperava in qualcosa di diverso. E questo non è il calcio, non è il nostro calcio. Proprio per questo tuteleremo il nostro Capitano e la Società in tutte le sedi, legali e sportive, dalle accuse infamanti che rispediamo convintamente al mittente. Il nostro campionato e’ stato accompagnato da una incessante campagna diffamatoria, che ha macchiato l’immagine sportiva della Lazio e ne ha condizionato i risultati. Non permetteremo che accada di nuovo".

Sigurdsson nell'abisso dopo l'arresto per pedofilia: la moglie lascia la casa, gli sponsor fuggono
Sigurdsson nell'abisso dopo l'arresto per pedofilia: la moglie lascia la casa, gli sponsor fuggono
"Non ci stanno a perdere, che tristezza... fatti 6 controlli anti-doping": via il fango da Jacobs!
"Non ci stanno a perdere, che tristezza... fatti 6 controlli anti-doping": via il fango da Jacobs!
Cosenza riammesso in Serie B, è ufficiale: i calabresi prendono il posto del Chievo
Cosenza riammesso in Serie B, è ufficiale: i calabresi prendono il posto del Chievo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni