14 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La dolorosa telefonata tra Klopp e Boateng: “Abbiamo pianto entrambi, mi ha chiamato lui”

Kevin-Prince Boateng ha svelato una drammatica telefonata avuta con Jurgen Klopp, finita con entrambi in lacrime.
A cura di Paolo Fiorenza
14 CONDIVISIONI
Immagine

Ieri sera il Liverpool ha risposto alla vittoria del Manchester City sul Burnley battendo a sua volta il Chelsea con un netto 4-1: i Reds restano saldamente in testa alla Premier League, con cinque punti di vantaggio sulla squadra di Guardiola, che ha tuttavia una partita in meno. È la seconda vittoria di fila dopo il clamoroso annuncio di Jurgen Klopp sul suo addio al Liverpool a fine stagione dopo 9 anni di successi ma soprattutto di amore reciproco e incondizionato. Tutti amano Klopp, dai tifosi ai giocatori, impossibile non "dare la vita per lui", come ha raccontato Kevin-Prince Boateng qualche giorno fa, svelando anche una drammatica telefonata tra i due finita con entrambi in lacrime.

Un giovane Jurgen Klopp ai tempi del Borussia Dortmund
Un giovane Jurgen Klopp ai tempi del Borussia Dortmund

Nel gennaio del 2009, l'allora 21enne centrocampista del Tottenham fu ceduto in prestito al Borussia Dortmund, all'epoca allenato da un rampante Klopp, che due anni dopo avrebbe vinto la prima delle due Bundesliga portate a casa coi gialloneri. In quel semestre Boateng scese in campo 10 volte in campionato, mettendo a tabellino due assist, ma soprattutto facendosi apprezzare dal suo tecnico. Klopp a fine stagione avrebbe voluto trasformare il prestito in trasferimento a titolo definitivo, ma la situazione finanziaria del Dortmund in quel momento non lo permetteva.

Intervenuto al podcast di Rio Ferdinand, l'ex calciatore del Milan ha ricordato con grande emozione il periodo trascorso sotto la gestione Klopp a Dortmund: "Ho detto che avrei dato la mia vita per lui. Ogni giocatore morirebbe per lui in campo, perché ti dà quella sensazione di fiducia, anche quella sensazione di amore".

Kevin-Prince Boateng in maglia Milan: in rossonero ha vinto il campionato nel 2011
Kevin-Prince Boateng in maglia Milan: in rossonero ha vinto il campionato nel 2011

Boateng ha poi raccontato quella telefonata che non dimenticherà mai: "Mi ha chiamato personalmente e ha detto che non potevano comprarmi, non avevano i soldi. Entrambi abbiamo pianto al telefono. Avevamo un ottimo rapporto". KPB ha appena appeso le scarpette al chiodo: il fratello maggiore di quel Jerome che è in queste ore è approdato alla Salernitana ha annunciato il suo ritiro dal calcio giocato lo scorso 11 agosto, dopo aver chiuso la sua carriera con un romantico ritorno all'Hertha Berlino dove tutto era cominciato.

14 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views