Prima la sfida di Ferrara con la Spal, poi l'impegno di Champions League contro il Lione e a seguire le sfide con Inter e Milan in campionato e Coppa Italia. Per la Juventus di Maurizio Sarri comincia un altro periodo intenso con impegni ravvicinati e molto importanti: partite che il tecnico di Figline Valdarno spera di affrontare con l'intera rosa a disposizione. Tirato un sospiro di sollievo dopo il problema accusato da Pjanic, Sarri ha intanto riunito la squadra nelle scorse ore al centro sportivo della Continassa.

Bernardeschi e Khedira in gruppo

Mentre il regista bosniaco si è sottoposto a seduta fisioterapica, il resto del gruppo bianconero ha infatti lavorato in vista della trasferta di Ferrara con focus su parte atletica e lavoro di possesso palla, con tanto di partitella finale inclusa. Dalla seduta odierna, Sarri ha avuto risposte positive da Bernardeschi e Khedira che hanno svolto l'intero allenamento con il resto dei compagni. Per il tedesco, che deve ritrovare la miglior forma fisica, il rientro dovrebbe avvenire nel match con il Lione o, al più tardi, nella super sfida con l'Inter di Antonio Conte.

Rugani in campo con la Spal

Nel prossimo incontro con i giocatori, Sarri dovrà inoltre provare l'assetto difensivo per i novanta minuti del ‘Paolo Mazza'. Contro la Spal di Gigi Di Biagio, la Juventus non avrà infatti Leonardo Bonucci: fermato dalla squalifica inflitta dal Giudice Sportivo. Al posto del trentaduenne di Viterbo, giocherà molto probabilmente Daniele Rugani: al centro in campo dal primo minuto dopo l'ultima apparizione nel match con il Brescia.