43 CONDIVISIONI

Inzaghi lancia una frecciata ad Allegri prima di Juve-Inter: “Non nascondo la nostra ambizione”

Se Allegri gioca a nascondino, Inzaghi ha adottato la tattica opposta prima del derby d’Italia: “Non parecipo a griglie, vogliamo fare più partite possibili. Non firmo per il pareggio”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Ada Cotugno
43 CONDIVISIONI
Immagine

Prima contro seconda, a due punti di distanza: il derby d'Italia tra Inter e Juventus diventa il primo crocevia di questo campionato che non ha ancora un padrone. Da un lato i bianconeri senza coppe, dall'altro i nerazzurri che non hanno mai nascosto l'ambizione di cucirsi al petto la seconda stella. E non si nasconde neanche Simone Inzaghi che in conferenza stampa mette sul tavolo tutte le carte che ha in mano e i pensieri sul futuro.

Con Allegri che gioca a nascondino l'allenatore dell'Inter ha adottato la tattica opposta: "Io rischio di diventare ripetitivo, non partecipo a griglie e non nascondo l'ambizione che ha l'Inter. Sappiamo che sarà un percorso lungo: noi dobbiamo guardare la prossima, senza guardare più in là. Noi speriamo di fare più partite possibili, come è stato negli ultimi anni". La partita contro la Juve subito dopo la sosta sarà la prima tappa di un percorso importante, con il calendario che da qui in avanti riserverà al club tante insidie e sfide di altissimo livello.

Il 47enne Simone Inzaghi è alla terza stagione con l'Inter
Il 47enne Simone Inzaghi è alla terza stagione con l'Inter

Inzaghi però cerca di allontanare la pressione sul derby d'Italia: "Non considero quella di domani una partita decisiva. Sarà importante, ma sappiamo tutti che domani si arriva a un terzo del campionato". Le direttive dell'allenatore però sono chiare: "Non si firma mai per il pareggio, se non in una gara di ritorno dopo aver vinto l'andata". Una regola chiara da impartire a tutta la sua squadra in vista di una partita complicata, contro un avversario che negli ultimi anni ha regalato tante gioie ma anche alcune sconfitte dolorose.

Alla fine della conferenza un giornalista ha ricordato che in campionato a Torino l'Inter ha vinto quando meritava di perdere e perso quando meritava di vincere, un'interpretazione che trova Inzaghi perfettamente d'accordo: "La lettura credo sia giusta, fare delle previsioni su come sarà la partita non è sempre semplicissimo: ci saranno momenti in cui l'Inter dovrà essere più aggressiva e altri in cui dovrà soffrire. Ho chiesto grandissima attenzione, perché giochiamo contro una squadra che ha giocatori forti fisicamente e tecnicamente".

43 CONDIVISIONI
Inter-Juve, per Inzaghi un derby d'Italia in salita: "Loro partono da un vantaggio evidente"
Inter-Juve, per Inzaghi un derby d'Italia in salita: "Loro partono da un vantaggio evidente"
Sul gol che decide Inter-Juve ci sono 3 nerazzurri dove non dovrebbero essere: è il genio di Inzaghi
Sul gol che decide Inter-Juve ci sono 3 nerazzurri dove non dovrebbero essere: è il genio di Inzaghi
Bastoni racconta l'intervallo di Roma-Inter e la telefonata di Inzaghi: "Primo tempo inguardabile"
Bastoni racconta l'intervallo di Roma-Inter e la telefonata di Inzaghi: "Primo tempo inguardabile"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views