E' arrivata la conferma ufficiale per il recupero della partita dell'Inter, contro il Sassuolo rinviata per il focolaio Covid che aveva coinvolto il club nerazzurro e portato l'Ats a sospendere qualsiasi attività sportiva. Inter-Sassuolo si giocherà il prossimo 7 aprile in contemporanea con Juventus-Napoli, alle 18.45, a San Siro.

Dal prossimo mese di aprile, dunque, la classifica della Serie A 2020/2021 non avrà più alcun asterisco: Napoli, Juventus, Inter e Sassuolo si rimetteranno al pari con le altre società e tutti avranno disputato egual numero di gare, definendo al meglio distanze, vantaggi e svantaggi. Perché il 7 aprile sarà una data fondamentale per stabilire le nuove gerarchie all'interno della corsa tricolore e delle qualificazioni alla prossima Champions League.

Dopo lo sto imposto dall'Ats e accettato dai due club che ha costretto il rinvio del 28° turno di campionato tra Inter e Sassuolo a San Siro, oggi la Lega ha ratificato la data del recupero inserendola in un mercoledì da leoni, in cui scenderanno in contemporanea alle 18.45 anche Juventus e Napoli per la gara d'andata tra bianconeri e partenopei fermata per lo stesso motivo, il contagio di coronavirus.

Perché mercoledì 7 aprile Inter-Sassuolo e Juventus-Napoli inizieranno con fischio d'avvio nel tardo pomeriggio, alle 18.45? La Lega calcio ha tenuto conto della giornata di coppe europee. Infatti, il prossimo  7 aprile scenderanno in campo internazionale, anche Bayern-Psg e Porto-Chelsea per le partite valide per i quarti di Champions League con inizio già da tempo programmato alle 21. L'Uefa da sempre non gradisce la contemporaneità e le sovrapposizioni di orario, così la scelta dei recuperi di Serie A ha permesso di soddisfare le priorità di tutti, tutelando il nostro campionato e gli impegni di Coppa, in fatto di visibilità.