La partita più importante della stagione è alle porte. Dopo la vittoria di Udine, l'Inter di Antonio Conte è infatti attesa dal derby con il Milan: una sfida che riempirà lo stadio Meazza fino al tutto esaurito. Per i nerazzurri è dunque cominciata una settimana di lavoro importante, dalla quale lo staff tecnico spera di ottenere buone risposte da quei giocatori che hanno ancora qualche problema fisico: in primis Samir Handanovic. In attesa di valutare la condizione dei suoi ragazzi, Antonio Conte ha intanto accolto alla Pinetina un vecchio eroe del ‘Triplete' nerazzurro: Esteban Cambiasso.

L'ex centrocampista argentino è stato infatti invitato al Centro Sportivo Suning dal tecnico e dall'ex compagno (oggi vicepresidente) Javier Zanetti, per assistere da vicino al lavoro della squadra con il mister salentino. Per il ‘Cuchu' è stata ovviamente una rimpatriata emozionante e suggestiva. Un pomeriggio speciale che l'attuale opinionista di Sky ha voluto condividere con tutti i suoi follower sul suo profilo ufficiale di Instagram, dove ha pubblicato una sua fotografia insieme a Conte e Zanetti e una didascalia di ringraziamento: "Grazie mille Antonio Conte e Javier Zanetti per l’invito alla casa dell’Inter".

La febbre del derby

Rimasto nel cuore di tutta la tifoseria dell'Inter, Esteban Cambiasso sarà tra i tanti ex giocatori ‘rossonerazzurri' che prenderanno posto in tribuna per il fischio d'inizio del big match della 23esima giornata di Serie A. Una partita che, come dichiarò qualche tempo fa lo stesso ex calciatore argentino, regala grandi emozioni a tutta la città anche nei giorni precedenti all'impegno di San Siro.

"Il mio ricordo del derby mi porta alla settimana che lo precede, perché mi piaceva andare in giro per Milano per vedere come lo stava vivendo ogni tifoso, sentire la loro carica perché è una settimana speciale – spiegò Cambiasso davanti alle telecamere di Sky nell'ottobre 2018 – Se parliamo di partite, ne ho due dentro al cuore: una è quando ho segnato nel derby di Natale il gol del 2-1, l’altra è sempre un derby giocato a dicembre che vincemmo al 92′ quando segnò Adriano. Sono questi che terrò nel cuore per sempre anche se tutte le emozioni positive e negative che ho provato resteranno"