1 Gennaio 2023
18:22

Il nuovo anno inizia male per Conte e il Tottenham: “Non ha scuse, incolpa sempre gli altri”

Inizia male il 2023 per Conte e il Tottenham: Spurs sconfitti 2-0 in casa dall’Aston Villa. Fischi e critiche per tutti, allenatore compreso.
A cura di Vito Lamorte

Il Tottenham non inizia bene il 2023 ed esce dalla zona Champions League per la prima volta dall'inizio della stagione. Dopo il pareggio in casa del Brentford nel Boxing Day, gli Spurs hanno perso 2-0 in casa contro l'Aston Villa nella partita di Capodanno e al termine del match i giocatori, Antonio Conte e lo staff tecnico sono stati accompagnati da sonori fischi.

Le reti di Emiliano Buendia e Douglas Costa hanno ammutolito i tifosi del Tottenham, che si aspettavano ben altro esito dalla prima sfida casalinga del nuovo anno:

Il boss degli Spurs ha il contratto fino alla fine della stagione, con la possibilità di prorogare per un altro anno, ma si è parlato spesso di un suo possibile addio se non dovesse centrare l'obiettivo Champions. L'ex tecnico dell'Inter ha sempre fatto capire che la sua rosa non era all'altezza delle avversarie e il suo nome, come spesso accaduto in questi anni, è stato accostato anche al nuovo corso della Juventus.

L'ex calciatore Robbie Mustoe, parlando alla NBC prima che il Tottenham giocasse contro Villa, ha espresso il suo pensiero sul manager italiano e la sua esperienza al club londinese: "Il suo contratto scade alla fine della stagione. Se non arriva tra i primi quattro, sappiamo già come farà: incolperà gli altri e altre situazioni, parlerà di soldi e di tutto il resto. Sembra che questo progetto stia per finire. Penso che siamo al vero nocciolo della situazione: riusciranno a trovare un modo per mettere in campo la sua vera visione?".

Gli Spurs sono attualmente al quinto posto in classifica in Premier League dopo la sconfitta contro i Villans di Unai Emery, con il Liverpool che guidano il gruppo delle inseguitrici con due punti in meno degli Spurs e il Chelsea a -5.

Parlando dopo il match, Mustoe ha rincarato la dose: "Dopo il secondo gol Conte sembrava abbattuto. Il calcio della sua squadra non è stato abbastanza buono, il gioco offensivo è incredibilmente scadente. Per me alla fine della stagione se ne andrà ma non ha scuse. Il finale più brutto per lui potrebbe essere che non è stato abbastanza bravo per portare a termine il lavoro al Tottenham".

I dubbi di Conte sul futuro al Tottenham e sul suo inglese:
I dubbi di Conte sul futuro al Tottenham e sul suo inglese: "Devo studiare di più, non mi capiscono"
Conte sotto pressione al Tottenham, chiede aiuto a Paratici:
Conte sotto pressione al Tottenham, chiede aiuto a Paratici: "Dovremmo fare come in Italia"
Manchester City-Tottenham dove vederla in TV e streaming su Sky o DAZN: le formazioni
Manchester City-Tottenham dove vederla in TV e streaming su Sky o DAZN: le formazioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni