Un bel Napoli esce con i 3 punti e una prova convincente dal Picco di La Spezia. La squadra di Gattuso nell'anticipo della 35a giornata di Serie A si è imposta con il risultato di 4-1 in casa dei bianconeri. Di Zielinski, Osimhen (doppietta) e Lozano i gol degli azzurri che volano così al secondo posto a quota 70 punti scavalcando momentaneamente Atalanta, Juventus e Milan appaiate a quota 69. La brutta notizia per il Napoli è l'infortunio di Mertens che è stato costretto ad uscire dopo pochi minuti di gioco nel finale a causa di un problema alla caviglia.

Il Napoli ha ipotecato la vittoria già nel primo tempo. Gli azzurri non hanno risentito dell'assenza di Koulibaly e Maksimovic in difesa, con Meret che di fatto non è stato mai impegnato. Il dominio della formazione di Gattuso è stato certificato dalla tre reti, di pregevole fattura. Ad aprire le danze ci ha pensato un ispirato Zielinski abile a sfruttare un assist al bacio di Di Lorenzo. Sempre il polacco poi ha guidato il contropiede chiuso in maniera magistrale da Osimhen che ha completato l'opera pochi minuti dopo su uno schema su calcio piazzato. Sette reti negli ultimi 8 match (10 i complessivi) per il nigeriano a segno per la 4a partita consecutiva.

Nella ripresa lo Spezia con un moto d'orgoglio è riuscito ad accorciare le distanza con il giovane Piccoli. Il classe 2001 (più giovane a raggiungere quota 5 gol in questo campionato) è stato abile a deviare in rete una ribattuta di Meret su Estevez. Una rete che non ha cambiato l'inerzia del match favorevole agli ospiti che hanno chiuso i conti, dopo una girandola di cambi, con Lozano su assist di Osimhen. La nota stonata della giornata è l'infortunio di Mertens che poco più di 5′ dal suo ingresso in campo ha alzato bandiera bianca per un problema alla caviglia.