51 CONDIVISIONI

Il Monza vola al settimo posto: 3-0 alla Salernitana, Paulo Sousa a rischio esonero

Netto successo del Monza sulla Salernitana nel lunch match della domenica: reti di Colpani e Vignato nel primo tempo, calcio di rigore trasformato da Pessina nella ripresa. I brianzoli di Palladino volano al settimo posto, traballa sempre più la panchina di Paulo Sousa.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Paolo Fiorenza
51 CONDIVISIONI
Immagine

Il Monza batte 3-0 la Salernitana – grazie ai gol di Colpani e Vignato nel primo tempo e al rigore trasformato da Pessina nella ripresa – e sale al settimo posto in classifica con 12 punti, appaiando l'altrettanto sorprendente Lecce. Ben altro è lo scenario in cui si trova sprofondato il club granata, penultimo con soli 3 punti ottenuti in queste prime 8 partite di campionato. Una situazione che mette a forte rischio la panchina di Paulo Sousa: la sosta per le nazionali potrebbe indurre il presidente Iervolino a cambiare guida tecnica della squadra.

Schieramenti speculari per le due compagini, che si sistemano entrambe col 4-3-2-1: nel Monza i trequartisti sono Colpani e Vignato, dietro la punta Colombo. Salernitana con Dia riferimento offensivo, supportato da Candreva e Jovane. Il match si mette subito in discesa per i padroni di casa, che sbloccano il risultato al 9′ con Colpani – al terzo gol stagionale – il cui destro rasoterra, dopo un'azione personale, batte Ochoa.

Matteo Pessina ha messo a segno il rigore del 3-0 del Monza contro la Salernitana
Matteo Pessina ha messo a segno il rigore del 3-0 del Monza contro la Salernitana

Il Monza è padrone del campo, sfiora il raddoppio ancora con Colpani e lo trova poco dopo al 18′ con Vignato, che diventa il primo italiano classe 2004 a segnare in Serie A. Il fantasista veneto sfrutta un assist di Gagliardini e da distanza ravvicinata – defilato in area a sinistra – infila il pallone tra le gambe di Ochoa. La prima frazione è a senso unico e potrebbe arrivare anche il terzo gol per gli uomini di Palladino, pericolosissimi con Vignato e Colombo. Un'occasione capitata a Candreva è l'unico segno di presenza degli ospiti, ma Di Gregorio è attento.

Il secondo tempo si apre su ritmi più bassi, col Monza a controllare agevolmente i tentativi di rimonta dei granata, che hanno la chance più nitida di accorciare le distanze al 73′, con la traversa colta da Dia. È il momento del forcing disperato della Salernitana, che nei minuti successivi ha ancora due occasioni clamorose con Dia e Candreva, ma Di Gregorio si supera e sventa le minacce. Allora ci pensa il Monza a chiudere la pratica, mettendo a segno il 3-0 finale all"82′ con un calcio di rigore trasformato da capitan Pessina e concesso per una ‘parata' con la mano di Pirola in piena area. Al Brianteo si festeggia, è notte fonda per la Salernitana e Sousa.

51 CONDIVISIONI
Troppa Inter per la Salernitana, show a San Siro: la capolista vince 4-0 e vola a +10 sulla Juve
Troppa Inter per la Salernitana, show a San Siro: la capolista vince 4-0 e vola a +10 sulla Juve
Carlos Augusto ha un piede in campo sul fallo laterale e l'Inter fa gol: perché è tutto regolare
Carlos Augusto ha un piede in campo sul fallo laterale e l'Inter fa gol: perché è tutto regolare
La Salernitana esonera Pippo Inzaghi e si affida a Liverani: ufficiale il cambio in panchina
La Salernitana esonera Pippo Inzaghi e si affida a Liverani: ufficiale il cambio in panchina
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni