25 Gennaio 2022
17:23

Il giorno in cui Neymar decise di passare dal Barcellona al PSG: “Voglio correre questo rischio”

Nella serie “Neymar: The Perfect Chaos” di Netflix viene raccontata come è stata presa la decisione da parte del brasiliano di lasciare il Barcellona per andare al PSG.
A cura di Vito Lamorte

Si tratta del trasferimento più costoso della storia del calcio. Numeri e cifre che oggi, probabilmente, sarebbero irripetibili ma che per qualche sessione erano quasi normali in alcuni ambienti. Neymar passò dal Barcellona al Paris Saint-Germain per 222 milioni di euro scrivendo il suo nome, ancora una volta, negli almanacchi del futbol.

Il passaggio del brasiliano scatenò grande scalpore perché venne preso, soprattuto in Catalogna, come una mancanza di rispetto verso il club blaugrana: sia i tifosi che alcuni compagni di squadra non presero bene quella vicenda e ancora oggi non hanno avuto una risposta su quella scelta.

O Ney, nella docu-serie di Netflix che è stata rilasciata poche ore fa "Neymar: The Perfect Chaos", ha raccontato questa storia partendo dalla rimonta che il Barça fece contro il PSG in Champions League e come i giorni successivi accompagnarono questa scelta fino all'estate: "Dopo la sconfitta dell'andata passarono tre settimane prima di giocare la gara di ritorno. La prima settimana è stata orribile perché eravamo arrabbiati, ma con il passare. dei giorni tutti abbiamo iniziato a pensare che la partita non era già persa".

Il brasiliano ha raccontato tutte le emozioni vissute durante la gara del Camp Nou e le sensazioni uniche provate dopo il gol decisivo di Sergi Roberto, quello che firmò il miracolo in una notte irripetibile: "Ho provato una sensazione unica di allergia e felicità, è stato uno dei giorni più belli della mia carriera, ecco perché mi sono fatto questo tatuaggio (indica la gamba): 1% fortuna, 99% fede".

Nonostante Neymar era stato uno dei migliori in campo e tra gli autori veri, sia dal punto di vista tecnico che dell'atteggiamento, della rimonta; sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo campeggiava la foto di Lionel Messi appeso alla porta dopo il fischio finale. In quel momento Neymar capì che al Barcellona non si sarebbe mai ritagliato un "posto al sole" tutto suo se fosse rimasto all'ombra di Messi al Camp Nou, nonostante lui non abbia mai nutrito risentimenti nei confronti dell'argentino, e così iniziò a prendere corpo la cessione.

Proprio di questa scelta di Neymar hanno parlato il padre del brasiliano, Lionel Messi e Luis Suarez, che hanno fatto parte di uno dei tridenti più forti della storia del calcio insieme al numero 10 della Seleçao. L'uruguagio nella nuova serie tv ha affermato: "Gli ho detto quello che pensavo da amico, e che non ero d'accordo sulla sua scelta"; mentre la Pulce ha assicurato che non conosce il motivo del suo addio al Barcellona: "Non so esattamente quale sia il il motivo del cambiamento e non me lo ha mai detto".

Le parole di Neymar Da Silva, padre del fortissimo calciatore brasiliano, sono quelle più esplicative: "Mio figlio non ha lasciato il Barcellona per mia volontà. Era nella sua zona di comfort e voleva uscirne. Si era prefissato un obiettivo. Neymar non ha mai voluto essere migliore di Messi, non voleva uscire dalla sua ombra, in realtà Neymar adora Messi".

Il padre di Neymar ha confessato che il figlio, dopo aver ascoltato la proposta del PSG, gli ha detto: "Voglio correre questo rischio". Insomma, come già si sospettava all'epoca, Neymar voleva ritagliarsi un posto da star assoluta e non condividerlo con nessuno. Si è parlato spesso delle varie clausole presenti nel contratto con i parigini e della volontà di voler tornare al Barcellona nell'estate del 2019 ma qualche anno dopo il brasiliano si è ritrovato Leo Messi come compagno sotto la Tour Eiffel.

Non c'è pace al PSG, schizza veleno tra Neymar e Mbappé: il brasiliano lo fa sapere a tutto il mondo
Non c'è pace al PSG, schizza veleno tra Neymar e Mbappé: il brasiliano lo fa sapere a tutto il mondo
Il motivo per cui Mauro Icardi non si allena più con il PSG: ora Monza sogna 'i giorni del Condor'
Il motivo per cui Mauro Icardi non si allena più con il PSG: ora Monza sogna 'i giorni del Condor'
Leo Messi è pura magia nel PSG: gol capolavoro per la 'manita' e assist assurdo per Neymar
Leo Messi è pura magia nel PSG: gol capolavoro per la 'manita' e assist assurdo per Neymar
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni