15 Agosto 2021
17:59

Il futuro di Coutinho può essere in Serie A: la suggestione e i tempi del trasferimento

Philippe Coutinho è uno dei calciatori di cui il Barcellona si vorrebbe liberare il prima possibile e non è stato convocato per la partita d’esordio nella Liga 2021-2022 contro la Real Sociedad. Il brasiliano è sul mercato e nelle ultime ore il nome del classe 1992 è stato accostato ad un club di Serie A ma non è un’operazione semplice.
A cura di Vito Lamorte

Il futuro di Philippe Coutinho è sempre più lontano dal Barcellona. Il club catalano non lo ha convocato per la gara d'esordio in Liga e gli ha detto di cercarsi una sistemazione ma la complessità del mercato attuale rende difficile la sua partenza. Il brasiliano ex Inter, Liverpool e Bayern Monaco non fa parte del progetto di Ronald Koeman e il suo ingaggio è una zavorra per la società blaugrana, che se ne libererebbe subito se capitasse l'occasione giusta. Il jolly offensivo è fuori causa per la partita contro la Real Sociedad ma il Barça ha dato il suo numero (il 14) al neo tesserato Rey Manaj per la prima partita dell'anno e per questo motivo le voci di una sua imminente uscita dal club circolano con insistenza da diverse ore. La società Culé sta lavorando per la cessione e Coutinho preferirebbe tornare in Premier League, ma nelle scorse ore è stato ipotizzato un suo ritorno nel campionato italiano.

Secondo quanto ha riportato La Gazzetta dello Sport quest'oggi, il Barça sarebbe disposto a pagare metà dello stipendio del brasiliano (9 milioni di euro) nel tentativo di portare a termine il suo trasferimento in prestito alla Lazio: un'operazione che aiuterebbe i blaugrana ad abbassare il monte ingaggi ma la trattativa è complicata. Il Barcellona deve cercare di mettere a posto i suoi bilanci ed è aperto a diversi scenari. Il club capitolino avrebbe fatto capire l'interesse all'entourage del calciatore ma la situazione resta piuttosto complessa. L'agente Kia Joorabchian lo ha proposto a Loito e Tare, Sarri lo accoglierebbe a braccia aperte.

Se il brasiliano non dovesse partire, Ronald Koeman lo utilizzerà come ha fatto da quando si è ripreso dai problemi al ginocchio ma la cessione del calciatore brasiliano sarebbe una manna dal cielo per il Barcellona: gli ingaggi che sono stati distribuiti negli anni passati influiscono tanto sulla gestione del club e sul mercato e la crisi economica attuale acuisce ancora di più queste difficoltà. Mancano quindici giorni alla chiusura della sessione estiva 2021 e tutto può succedere.

Trippier al Newcastle, il saluto sospetto ai tifosi dell'Atletico: "Non può essere trattenuto"
Trippier al Newcastle, il saluto sospetto ai tifosi dell'Atletico: "Non può essere trattenuto"
Il presidente del Pisa spoilera il futuro di Lorenzo Lucca: "A giugno se ne può parlare"
Il presidente del Pisa spoilera il futuro di Lorenzo Lucca: "A giugno se ne può parlare"
"In MLS sparisci dai radar": cosa rischia Insigne a Toronto, il racconto di Giovinco
"In MLS sparisci dai radar": cosa rischia Insigne a Toronto, il racconto di Giovinco
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni